Outdoor

Come allenarsi in bicicletta (3a parte)

Andare in bicicletta è un ottimo allenamento per avere belle gambe e glutei sodi!
 

Andare in bicicletta è un ottimo allenamento per avere belle gambe e glutei sodi!
 

La bicicletta è un buon alleato per chi vuole fare sport-fai-da-te, senza impegnarsi con palestre, orari fissi e costi magari proibitivi. Una volta scelta la bicicletta giusta, vi bastano pochi e semplici accorgimenti per uscire in tutta sicurezza.

Pedalando ci si tiene in forma in modo semplice e sano, senza affaticare le articolazioni.

I benefici della pedalata

Fare attività all'aria aperta, come correre, camminare e andare in bicicletta, aiuta a rinforzare le difese immunitarie: fa bene sempre, quindi, anche d'inverno!

  • Naturalmente, prediligete le piste ciclabili, i parchi, le zone meno inquinate e trafficate dalle auto, altrimenti rischiate di respirare male e di annullare i benefici della pedalata.

Pedalare all'aria aperta permette di stimolare la produzione di vitamina D, indispensabile per fissare il calcio sulle ossa.

  • Andare in bicicletta è utilissimo quindi per le donne, che in prossimità della menopausa sono esposte all'osteoporosi, l'indebolimento delle ossa dovuto a perdita di calcio.

Le attività aerobiche come il ciclismo comportano uno sforzo intenso e prolungato aiutando quindi a dimagrire.

  • Se pedalate almeno per mezz'ora, a un buon ritmo, non soltanto brucerete quasi 300 calorie ma il vostro corpo continuerà a bruciarne anche una volta che sarete scese dalla sella! Ottimo, no?

Pedalando tonificherete glutei e gambe: ottimo metodo per sconfiggere la cellulite.

  • Potete gradualmente regolare il cambio della bicicletta in modo da aumentare lo sforzo: non esagerate, però, per non affaticarvi troppo e ottenere polpacci troppo sviluppati.

Andare in bicicletta stimola la circolazione venosa delle gambe e il sistema linfatico, così si evitano gonfiori alle gambe e i problemi di circolazione.

Pedalare inoltre migliora la capacità cardiaca e quella polmonare: è quindi adatto anche a chi soffre di asma o bronchite, e a chi fuma e ha una capacità ventilatoria ridotta.

Se volete potete usare il cardiofrequenzimetro, così saprete quanti chilometri avete percorso e soprattutto potrete calcolare se state pedalando alla frequenza cardiaca ottimale.


E ora qualche consiglio per pedalare correttamente:

  • iniziate e terminate la vostra sessione in bicicletta a un ritmo moderato e con un rapporto di cambio leggero.
  • Curate la posizione, evitate di curvare la schiena e infossare il collo.
  • Alternate percorsi più impegnativi a uscite più "easy".
  • Usate un casco, soprattutto se fate lunghe pedalate e vi capita di pedalare su sterrati, su strada, ecc.