Come si fa la pasta brisée

Scopriamo insieme come fare la pasta brisée in casa. La pasta brisée è utile per preparare torte salate, quiche e tante altre ricette.

Come si fa la pasta brisée
  • Difficoltà: media
  • Costo: basso
  • Categoria: Preparazioni di base
  • Cottura: forno
  • Tempo preparazione: 40 min
  • Tempo cottura: 15/20 min
  • Tempo totale: 60 min

La pasta brisée è una pasta base, molto simile alla pasta sfoglia e anche questa inventata da un francese, qualche secolo fa.

Pur essendo molto simili, per ingredienti, la pasta brisée è meno grassa e anche più semplice della sfoglia, perché la sua preparazione non richiede i famosi e delicati passaggi di sfogliatura.

  • La parola 'brisée' in francese significa 'sbriciolata', questo perchè la preparazione inizia mescolando il burro con la farina, fino a creare tante grosse 'briciole'.

La pasta brisée è una pasta base dal sapore neutro e dal colore chiaro. Può essere utilizzata per ricette salate e dolci

  • La pasta brisée utilizza una quantità di burro che è sempre la metà del peso della farina.

Con la pasta brisée si prepara la famosa Quiche Lorraine, la torta salata tipica della cucina francese.

 

Ingredienti:
  • 300 g di farina
  • 150 g di burro
  • 1 pizzico di sale
  • acqua ghiacciata q.b.

Dosi: per un panetto da 500 g

Procedimento:

  • Setacciate la farina con il sale e disponetela a fontana, lasciando un varco nel centro.
  • Tagliate il burro a pezzetti nel centro della farina e lavorate con la punta delle dita fino ad ottenere tante grosse briciole. Se la temperatura è calda lavorate con una forchetta per evitare di far prendere temperatura al burro.
  • Formate nuovamente la fontana e al centro versate poca acqua ghiacciata. Dovete aggiungere 2 cucchiai di acqua per volta, impastando e aggiungendo acqua solo fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  • Lavorate velocemente la pasta per renderla liscia, formate una palla e chiudetela con la pellicola trasparente. Fatela riposare in frigo almeno per 30 minuti.
  • Riprendete la pasta e stendetela col mattarello sul piano infarinato, nello spessore desiderato.

Per la riuscita della pasta brisée :

  • la pasta non si deve scaldare nè durante la lavorazione, nè al momento di stenderla
  • i ritagli di pasta non si devono reimpastare ma si sovrappongono e si stendono nuovamente con il mattarello
  • la temperatura di cottura è di 180° e il tempo di cottura abbastanza ridotto, per evitare che indurisca troppo
  • riducete al minimo il tempo che passa dal momento in cui la togliete dal frigo al momento di infornarla
  • la pasta brisée può essere conservata in frigo per qualche giorno.
Lavorare la brisée

Per non far scaldare la pasta brisée, passate le mani nel ghiaccio prima e durante la lavorazione.

 

Ti potrebbero interessare...
Facebook page
Twitter
Google+ page
Pinterest
Instagram