Amore

Come riacquistare fiducia nell'altro dopo un tradimento

Quando sulla coppia incombe l'ombra di un tradimento è difficile andare avanti e riacquistare fiducia nei confronti di chi ha sbagliato. Vediamo come farlo.

Quando sulla coppia incombe l'ombra di un tradimento è difficile andare avanti e riacquistare fiducia nei confronti di chi ha sbagliato. Vediamo come farlo.

Il tradimento è forse uno degli scossoni più bruschi che una coppia può subire. E chi, tra i due partner, si ritrova a subirlo, deve fare i conti con le proprie emozioni, capire se il rapporto è inevitabilmente leso o se può andare avanti. Chi sceglie la seconda possibilità deve però riuscire a ritrovare la fiducia andata persa. Ecco come fare.

Si può ritrovare la fiducia dopo un tradimento?

Non è semplice ritrovare la fiducia dopo che il partner l'ha tradita, ma è possibile. Tuttavia, prima di ributtarsi a capofitto nella relazione, perdonando senza riserve, è bene capire se vale la pena farlo. Qualora vi ritroviate nella situazione di voler recuperare il rapporto, è però importante ricostruire le basi del rapporto, partendo dall'aspetto più importante, messo in discussione proprio dall'adulterio: la fiducia. Ecco qualche consiglio in merito.

Chiudere un occhio è sempre sbagliato

Il primo importantissimo passo è evitare di far finta di niente. Di fronte a un tradimento non si possono zittire le proprie emozioni. Non c'è niente di male a sfogarsi, a comunicare il proprio mondo interiore, a confontarsi con l'altro chiedendo spiegazioni. Solo parlando col partner in totale trasparenza riuscirete a capire (o a tentaredi capire) il motore dell'adulterio. 

E' tuttavia che vi prendiate anche del tempo per riflettere. Ecco perché dovete darvi il tempo di riflettere: il processo psicologico che si vive quando si subisce un tradimento è decisamente delicato: date retta alle vostre sensazioni, prendevi del tempo solo per voi, per riflettere, per confrontarci anche con qualcuno di esterno alla coppia. Solo distaccandovi potrete vedere chiaramente la situazione e, se ne vale la pena, provare a ricostrure un rapporto basato sulla fiducia

Riacquistare fiducia nel partner dopo il tradimento: il perdono

Foto Anton Estrada © 123RF.com

Se perdoni, perdona davvero

Superare un tradimento significa perdonare senza riserve: anche perché fingere di aver perdonato l'altro e vendicarsi in sordina non aiuta a ritrovare armonia e fiducia perdute e, soprattutto, vi farà vivere sempre all'erta e in stato di allarme ed emergenza. Ecco perché in questa situazione il controllo maniacale dell'altro fa più male che bene (soprattutto a voi!). Controllare assicuramente l'altro non previene eventuali ricadute ma, anzi, vi farà piombare in una vera e propria gelosia ossessiva, nemica del rapporto di coppia.

L'importanza della comunicazione all'interno della coppia

Parlare con il partner è fondamentale: indagare le ragioni, capire se si tratta di una scappatella occasionale o di qualcosa di più profondo e determinante per il destino della vostra relazione. Ricordiamoci, infatti, che migliorare la comunicazione all'interno della coppia la metterà al riparo (in parte) da altri tradimenti.

Dopo aver parlato indagando motivazioni, sentimenti e priorità, è bene osservare il comportamento dell'altro: l'istinto non ci tradisce, e capire se una persona è davvero disposta a mettersi in gioco per mantenere il rapporto in vita non è difficile.

Superare il dolore del tradimento

Subire un tradimento è un dolore molto grande: l'ideale è provare a "resettare" (senza dimenticare) ciò che è stato, provando idealmente a ripartire dagli inizi, dalla ricerca delle qualità e delle sensazioni che hanno fatto nascere l'amore per l'altra persona.

Ogni tradimento è diverso e provoca reazioni diverse: non esistono regole prestabilite ma ritrovare l'altro, e la fiducia perduta è possibile, con forza di volontà e tenacia. E soprattutto molto amore per se stessi e per la coppia. 

Foto di apertura mukhina1 © 123RF.com