Love Tips

Spogliarello, come farlo: dal burlesque a quello super hot

Dallo spogliarello burlesque allo striptease tradizionale: tutto quello che avresti voluto sapere sull’arte dello spogliarello femminile. 

Dallo spogliarello burlesque allo striptease tradizionale: tutto quello che avresti voluto sapere sull’arte dello spogliarello femminile. 

Avete mai visto il film 9 settimane e ½? Kim Basinger ci ha regalato uno degli spogliarelli femminili più belli del cinema, al quale si aggiunge anche quello di Sophia Loren, in Ieri, oggi e domani, del 1963.

Vi piacerebbe fare uno spogliarello sexy alla persona che amate e vorreste avere qualche dritta? Vediamolo insieme!

Spogliarello, una danza erotica che risveglia la libido 

Lo spogliarello consiste nel togliersi i vestiti lentamente, al fine di sedurre qualcuno: si tratta di un’antica arte, alla quale si accenna persino nei Vangeli, e che veniva praticata principalmente dalle donne. Oggi si sente parlare anche di spogliarello maschile, grazie alla lotta agli stereotipi di genere e a una società che cerca di svestirsi sempre di più dagli antichi retaggi.

Stili di spogliarello: qual è il tuo? 

Da pratica seduttiva messa in atto in camera da letto, lo spogliarello può essere anche una mera esibizione erotica praticata per compiacere altre persone, in locali noti come strip club.

Lo spogliarello si è colorato nel tempo di sfumature differenti, che hanno portato alla nascita di diversi stili di seduzione. Allo striptease tradizionale si è affiancato infatti il burlesque e la ben nota lap dance.

Striptease 

Lo striptease è lo spogliarello inteso in senso tradizionale, quello che nei film spesso si regala a qualcuno per la sua festa di addio al celibato o al nubilato. Viene praticato con la musica in sottofondo. Uno dei locali di striptease più famosi al mondo è il Moulin Rouge di Parigi.

Burlesque 

Dall’incontro tra l’arte dello spogliarello e il teatro ha avuto origine il burlesque: si tratta di una forma di satira nata nell’Inghilterra del XXVIII secolo, che nel tempo ha subito alcuni cambiamenti perdendo un po’ la sua radice caricaturale e umoristica e trasformandosi in uno spogliarello artistico.

Lap dance 

La lap dance è una danza erotica, nella quale spesso le ballerine sono anche spogliarelliste, in cui lo spettatore è seduto e il contatto con l’artista è molto diretto, al punto che è lecito toccarsi reciprocamente.

>>Leggi anche: 5 regine dello spogliarello, tra passato e presente

Le regole dello spogliarello 

Fare uno spogliarello non è roba da grande schermo: ognuna di noi può, infatti, tirare fuori la Kim Basinger che c’è in lei quando più lo desidera. Come? Partiamo dalle basi.

Lingerie sexy 

Lo spogliarello può terminare in due modi: ci si può svestire del tutto, oppure si può restare in lingerie. In entrambi casi, un bel completino nero (che vince sempre) di pizzo non può assolutamente mancare.

Profumo e cura della pelle 

Per accendere ancor di più la passione, potreste cospargere in vostro corpo con un olio profumato o con una lozione idratante per rendere la vostra pelle ancora più morbida.

La musica 

Uno spogliarello come si deve non può essere fatto senza musica: la più classica è proprio quella passata alla storia come “la musica dello spogliarello”. La conoscete, no? (Ah, sì, quella nel video è proprio lei, Kim Basinger).

La luce 

Un altro elemento per colpire nel segno con lo spogliarello è la luce: meglio se soffusa. In alternativa, andrebbe bene anche spegnerla del tutto e accendere delle candele.

La giusta occasione 

Lo spogliarello può diventare ancora più speciale se praticato in un’occasione particolare: può trattarsi di un compleanno, di un anniversario, di una data che ha significato tanto per entrambi, per esempio quella in cui è nato il vostro primo figlio.

Spogliarello e autostima: piacersi per piacere 

Lo spogliarello può essere divertente, ma nello stesso tempo trasformarsi nel mezzo per imparare ad amarsi di più, a mostrare il proprio corpo senza vergogna, non solo per chi si ama, ma soprattutto per sé stesse.

Foto apertura:  Roman Samborskyi -123RF