Perché smettere di essere crocerossina

Guida Guida

Esci dal loop del “io sopporto tutto” e inizia a mostrarti a lui per quella che sei: ecco perché smettere di essere una crocerossina.

In ogni relazione ti trovi a "recitare" la parte della cosiddetta “crocerossina”? E’ arrivato il momento di rifletterci su. Nella tua testa ti sembra di aiutare il partner e tenere così saldo il vostro rapporto. Ma, a conti fatti, quello che stai inscenando è un auto-sabotaggio.

Essere crocerossina non è una qualità né una risorsa: è un ruolo che scegli di interpretare nella coppia e che ti impedisce di essere te stessa.

Vediamo come. In primo luogo stai dicendo SI all’altro e NO a te stessa: non permetti a te stessa di soddisfare i tuoi bisogni e di lasciare loro lo spazio per esprimersi. In compenso, assecondi puntualmente le esigenze del partner e sei pronta a mettere una toppa su ogni suo difetto, errore e mancanza nei suoi confronti.

Lo giustifichi se ti fa un torto, accetti di rimanerci male in silenzio e non dai all’altro la possibilità di renderti felice perché hai accantonato tu stessa per prima la tua felicità.

Alla base dell’atteggiamento auto-sabotante della sindrome da crocerossina c’è la convinzione di non meritarsi l’amore né la gioia affettiva che ne consegue. E non solo: c’è anche la paura dell’abbandono che si traduce nella frase “se non faccio la brava (moglie, fidanzata, donna) lui mi lascerà”. Così facendo non dai neanche la tua fiducia all’altro: non gli permetti di vedere i suoi sbagli, non riesci ad arrabbiarti con lui, non lo metti nelle condizioni di conoscerti per quella che sei.

Smettere di fare la crocerossina è una scelta da cui traggono beneficio la tua relazione con lui e il rapporto con te stessa.

Nel momento in cui non sopporti più ma semplicemente stai accanto all’altro, con i tuoi pregi e i tuoi difetti, il rapporto diventa equilibrato, libero, trasparente. Sicuramente più solido di quello che ti sembra al momento! Concediti la possibilità di essere felice: l’amore non è un’operazione di salvataggio, né un intervento da croce rossa. Vuoi amarlo e farti amare veramente?

Esci dal loop del “io sopporto tutto” ed entra nel mood “io e te insieme possiamo affrontare tutto”.

Il messaggio è diverso e il sentimento che sarà alimentato anche. Sì all’unione e al sotegno reciproco, no alla paura che allontana.

>>>> LEGGI ANCHE
“Sono come tu mi vuoi”: quando ti annulli per l’altro
Perché in amore bisogna migliorarsi a vicenda

Foto @ chuugo | Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI