Home Tips

Mal di schiena da scrivania: 5 accessori che ti cambieranno la vita!

Dal cuscino posturale alla fitball, ecco come lavorare da casa prevenendo i danni dello smart working. 

Dal cuscino posturale alla fitball, ecco come lavorare da casa prevenendo i danni dello smart working. 

La pandemia di Coronavirus ha cambiato le nostre abitudini e non solo per quanto riguarda mascherina e distanziamento sociale. In tanti casi, ha infatti reso lo smart working obbligatorio: lavorare da casa e non in ufficio può essere un problema, senza la scrivania adatta e la sedia giusta.

Smart working e mal di schiena: gli accessori per prevenirlo

Considerando che gli esercizi per il mal di schiena potrebbero non bastare per prevenire i danni dello smart working, ecco cinque accessori che ti cambieranno la vita.

Cuscino posturale

Il cuscino posturale o lombare è un ottimo rimedio contro il mal di schiena dovuto al lavoro da remoto (a proposito, ecco la definizione di smart working): va posizionato tra la parte bassa della schiena e la sedia e può essere “sostituito” da un asciugamano arrotolato.

Sedile massaggiante

Sul mercato esistono fasce auto-riscaldanti per il massaggio di collo e spalle, sicuramente utili per limitare al massimo i danni dello stare seduti troppo a lungo. Per alleviare il mal di schiena, però, si può pensare di acquistare direttamente un intero sedile massaggiante, che si adatta alla forma delle classiche sedie da ufficio, sovrapponendosi perfettamente ad esse.

Sedia ergonomica

Le sedie per smart working devono essere comode e funzionali, in grado di garantire una corretta posizione della colonna vertebrale. Insomma, ergonomiche. In tal senso, un’ottima soluzione è rappresentata dalle sedie regolabili dotate di poggia-ginocchia: una vera e propria manna dal cielo per chi trascorre molto tempo alla scrivania.

Sedie ergonomiche per lo smart working

Fitball

Per mantenere in esercizio la muscolatura della schiena si può acquistare una fitball di dimensioni adeguate, con cui sostituire la sedia. Queste grandi palle di gomma solitamente usate in palestra “costringono” infatti a fare un continuo esercizio per rimanere in equilibrio: regalandoci una ginnastica benefica e quasi inconsapevole.

Poggiapiedi

Utilizzare sedie e cuscini adeguati è fondamentale per chi deve lavorare in smart working, ma lo sarebbe anche procurarsi un piccolo rialzo su cui posare i piedi, in grado di dare adeguato sostegno alla schiena e alla gambe. 

Foto apertura: Dmitrii Shironosov-123rf.com