Altri animali

Il tanuki o cane procione è un animale domestico?

Più noto con il nome di cane procione, il tanuki (Nyctereutes procyonoides) è un animale di origini asiatiche che vive in Cina e Giappone.

Simile nell'aspetto al tasso e al procione, il nittereute è in realtà un canide strettamente imparentato con la volpe.

Il tanuki: un animale onnivoro

Considerato il cane selvatico più antico del pianeta, il tanuki è un animale onnivoro capace di mangiare qualunque cosa dagli uccelli ai roditori, dai rettili ai pesci, dalle piante alla frutta e persino quello che trova nella spazzatura.

Il tanuki: un animale notturno

Il tanuki è un animale timoroso e riservato, di indole mai aggressiva e dalle abitudini notturne: va a caccia e si sposta di notte.

Quando viene illuminato dalle luci dei veicoli di passaggio, il cane procione si blocca come impietrito dalla paura ed è questo il motivo per cui in Giappone molti esemplari vengono investiti.

Il tanuki: la monogamia

Il tanuki è un animale monogamo che vive in piccoli gruppi nelle zone boscose, rifugiandosi in tane profonde.

Nei mesi primaverili le femmine del cane procione partoriscono dai cinque ai sette cuccioli, che vengono accuditi dal padre, mentre la madre si occupa di andare a caccia.

Il tanuki non è un animale domestico

Per tutti quest motivi il tanuki non può essere considerato un animale domestico: si tratta di una specie di canide essenzialmente selvatica, notturna, timorosa e schiva nei confronti degli uomini.

In molti Paesi, tra cui anche l'Italia, viene esplicitamente proibito il possesso del cane procione in qualità di animale da compagnia.

Foto apertura: Piotr Krześlak - 123RF