Come allevare i canarini. In 5 step

Guida Guida

Dalla scelta della gabbia al tipo di alimentazione, scopriamo quali sono gli accorgimenti da seguire per allevare al meglio i canarini.  

Sono sempre più le persone che decidono di adottare un canarino per avere un po’ di compagnia in casa.

I canarini sono animali meravigliosi e facili da curare purché ci si prepari ad accoglierli nel migliore dei modi.

Allevare canarini non è un impegno da prendere sottogamba: occorre una pianificazione anticipata e un’attrezzatura specializzata per far vivere bene questi simpatici animali.

1. Allevare i canarini: il luogo adatto

Prima di portare a casa dei canarini bisogna decidere in quale parte dell’abitazione accoglierli per assicurare loro delle buone condizioni di vita.

Occorre garantire ai canarini un adeguato ricambio d’aria, pertanto nella stanza dovrebbero esserci almeno due finestre, poste una di fronte all’altra.

Per questioni igieniche il locale va disinfettato almeno una volta al mese, quindi è preferibile la presenza di un lavandino e il fatto che tutte le superfici, pareti incluse, siano lavabili.

2. Allevare i canarini: la gabbietta giusta

La gabbia più adatta per i canarini deve essere larga almeno 40 centimetri per assicurare abbastanza spazio per muoversi: se la gabbia contiene due o tre canarini, la larghezza della gabbia aumenta a 80 centimetri.

E' preferibile scegliere una gabbia con fondo estraibile e dotata di ampie porte: sul fondo deve esserci una griglia in modo che i canarini non vengano mai a contatto con le feci.

3. Allevare i canarini: alimentazione appropriata


L'alimentazione dei canarini è importante per il loro benessere: non bisogna mai somministrare solo semi ma integrarli con verdura e frutta di stagione.

L’ideale è scegliere una miscela di semi di buona qualità a cui aggiungere frutta e verdura fresche.

Altro alimento base per la dieta dei canarini è il pastone, un composto a base di farinacei e altri ingredienti macinati, che fornisce un buon apporto di proteine e lipidi.

4. Allevare i canarini: prevenzione delle malattie

Curare l’igiene dei canarini è fondamentale per prevenire gravi malattie, ecco perché va assicurata ogni settimana la pulizia della gabbietta e delle griglie.

Da considerare poi è l’opportunità di procedere a un vaccino contro i parassiti e contro malattie infettive gravi come il vaiolo.

Le visite da un veterinario esperto in ornitologia sono importanti e vanno effettuate con una certa regolarità.

5. Allevare i canarini: consigli in più


Per allevare al meglio i canarini occorre fornire loro tutta una serie di accessori che vanno a completare l’arredo della gabbia.

Beverini, mangiatoie e posatoi sono importanti per il benessere di questi volativi.

Agli uccelli piace molto lavarsi e quindi occorre inserire nella gabbia dei canarini una o più vaschette piene d’acqua fresca per permettere loro di lavarsi. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI