I gatti più famosi del web: 5 cuccioli che devi assolutamente conoscere!

Classifica Classifica

Gatti arruffati o morbidissimi come pecorelle, micioni dall’espressione imbronciata o leggermente demoniaca: scopri quali sono alcuni dei gatti più famosi del web. 

Il web è pieno di gatti famosi dai nomi buffi e simpatici che, grazie ai social network sono diventati in poco tempo delle star seguitissime.

Alcuni di loro sono diventati testimonal e sponsor di vari prodotti altri invece sono diventati gatti del grande schermo.

Andiamo alla scoperta di alcuni dei gatti più famosi del web!

5. Gatti famosi: Hamilton, The Hipster Cat

Hamilton è diventato famoso perché conosciuto come “il gatto hipster”. Dotato di baffi incredibili, questo bel micione dal lungo pelo, dopo essere stato abbandonato a San Francisco, è stato adottato dall’attore Jay Stowe che lo ha reso celebre aprendo dei profili social in suo onore.

4. Maru the Cat

Maru è un gatto di razza Scottish Fold che adora rifugiarsi in piccole scatole ma non solo: cassetti, cestini, sacchetti della spesa, catini del bucato e bidoni della spazzatura sono come dei magneti irresistibili per questo bel micione.

3. Lil Bub

Lil Bub è una gattina diventata celebre perché ha sempre la linguetta penzolante per problemi di salute. Trovata abbandonata in Indiana negli Stati Uniti, all’interno di un capanno degli attrezz,i è stata adottata da una famiglia amorevole.

2. Pompous Albert

Più simile a una pecore arruffata che a un gatto, Pompous Albert è un micio di razza Selkirk Rex, dall’aria perennemente arrabbiata e dall’espressione quasi demoniaca. Chiamato Albert in onore del famoso Albert Einstein e Pompous per via del suo pelo morbidoso, Albert è uno dei mici influencer più in voga del momento.

1. Grumpy

L’indimenticata Grumpy è ancora il gatto più famoso del web. Nonostante non ci sia più da qualche mese, la sua pagina intagram è seguita ancora da tantissimi fan che la omaggiano con affettuose dediche. Grumpy, il cui vero nome era Tadar Sauce, era una gattina di razza Ragdoll diventata famosa per la sua aria perennemente imbronciata, causata in realtà da una malattia genetica, chiamata “nanismo felino”.

Foto apertura: Instagram @iamlilbub

Animali e cuccioli
SEGUICI