I cocktail di Downton Abbey

Notizia Notizia

Esce in libreria il volume “Downton Abbey – Il libro dei cocktail”, la selezioni dei migliori cocktail bevuti nell’iconica serie televisiva.

Ti potrebbero interessare

Quanti di voi, vedendo in questi anni “Downton Abbey” in tv non hanno sognato di partecipare ad una elegante cena organizzata da Lady Cora Crawley? E quanti di voi non hanno sognato di sorseggiare un cocktail in compagnia di Lady Violet e della cugina Isobel? Se è possibile andare a bere un the nel castello di Highclere per sapere quali cocktail bevevano i protagonisti di una delle serie televisive più amate di tutti i tempi, è uscito per Panini Comics il libro “Downton Abbey – Il libro ufficiale dei cocktail”.

La selezione dei migliori cocktail bevuti in Downton Abbey

Nel libro, con i testi di Lou Bustamante e i contributi di Annie Grey e Julian Fellowes, le ricette dei cocktail sono raggruppate in sezioni, in base ai diversi momenti e situazioni sociali e ogni drink è corredato da un’indicazione sul bicchiere da usare per servirlo al meglio. Dalle bevande rinfrescanti per l’ aperitivo pomeridiano ai digestivi serali, fino ai punch delle feste e agli originali rimedi post-sbornia. Abbiamo selezionato 3 cocktail per i lettori di DeAByDay, tratti dal libro! Enjoy!

1. BLOODY MARY

Stando a quanto riferiscono le cronache, questo classico dei cocktail fu inventato negli anni Venti del Novecento da Fernand Petiot, Bartender presso l’Harry’s New York Bar di Parigi, un American Bar di proprietà del famoso ex fantino americano, Tod Sloan. È cambiato enormemente nel corso degli anni e tutti sembrano avere la loro versione preferita, privilegiando un condimento anziché un altro. La ricetta qui proposta è essenziale ma ben bilanciata.

Ingredienti:
60 ml di vodka
120 ml di succo di pomodoro
15 ml di succo di lime fresco
¼ di un cucchiaio da bar di pepe
nero
¼ di un cucchiaio da bar di
cumino macinato
1 pizzico abbondante di sale
2 gocce di salsa Worcestershire
2 gocce di salsa piccante
spicchio di lime per guarnire
gambo di sedano per guarnire

Unite la vodka, il succo di pomodoro, il succo di lime, il pepe, il cumino, il sale, la salsa Worcestershire e la salsa piccante in uno shaker con del ghiaccio e agitate bene per 8-10 secondi. Versate tutto, ghiaccio compreso, in una pinta. Guarnite con lo spicchio di lime e il sedano.

2. SIDECAR

L’origine e il nome di questo cocktail sono controversi: c’è chi sostiene che derivino dal Ritz di Parigi e chi li collega all’aneddoto secondo cui un motociclista avrebbe fatto irruzione in un bistrot parigino in sella a un sidecar poco dopo la Prima Guerra Mondiale. Le ricette più vecchie, come quella contenuta nell’edizione del 1927 di Barflies and Cocktails, indicano di usare tutti e tre gli ingredienti in parti uguali, ma in questo modo si ottiene un drink terribilmente aspro e dolce. La ricetta qui proposta preferisce le proporzioni più moderne di un sour, ma se proprio sentite il bisogno di assaggiare l’originale, provatelo assolutamente.

Ingredienti:
spicchio di limone per il bordo
del bicchiere
zucchero per il bordo del bicchiere
60 ml di brandy
20 ml di liquore all’arancia
20 ml di succo di limone fresco

Passate lo spicchio di limone lungo il bordo di una coppa o un bicchiere da cocktail ghiacciati. Versate una piccola quantità di zucchero in un piattino. Inclinate il bicchiere in modo che sia quasi parallelo al piatto e rotolate delicatamente il bordo umido nello zucchero. Unite il brandy, il liquore all’arancia e il succo di limone in uno shaker. Aggiungete il ghiaccio, agitate bene per 8-10 secondi e filtrate nel bicchiere preparato.

3. THE ABBEY

Questa ricetta, contenuta in The Savoy Cocktail Book, è un ottimo modo per usare tipi di gin con note vegetali insolite, agrumate o floreali, ma andrà benissimo anche un London Dry. Se pensate di servirlo ai vostri ospiti durante il brunch o anche a cena, potete guarnirlo con un float di Champagne.

Ingredienti:
45 ml di gin
20 ml di Americano Cocchi
20 ml di succo
di arancia fresco

Unite tutti gli ingredienti in uno shaker. Aggiungete il ghiaccio, agitate bene per 8-10 secondi e filtrate in una coppa o un bicchiere da cocktail ghiacciati.

Cucina e ricette
SEGUICI