Drink e Cocktail

Come preparare il Bloody Mary

  • Difficoltà

    facile

  • Categoria

    Bevande e cocktail

  • Porzioni

    1

  • Tempo preparazione

    5 min

  • Tempo totale

    5 min

Come si fa il Bloody Mary? Scopriamo ricetta e ingredienti di questo cocktail alcolico al pomodoro. Abbiamo pronta per voi anche la versione analcolica.

Come si fa il Bloody Mary? Scopriamo ricetta e ingredienti di questo cocktail alcolico al pomodoro. Abbiamo pronta per voi anche la versione analcolica.

Può un cocktail avere tra gli ingredienti il succo di pomodoro e il sedano? Certo che sì, se si chiama Bloody Mary. Caratterizzato da un colore intensamente rosso e da una consistenza torbida, il Bloody Mary è un cocktail alcolico a base di vodka etimologicamente dedicato alla celebre Mary Tudor, regina inglese passata alla storia con il soprannome di "Maria la sanguinaria". 

Il cocktail Bloody Mary è un long drink che sempre più spesso viene consumato durante i brunch domenicali. Scopriamo di più sulle sue origini e la sua storia, per poi scoprire ingredienti e ricetta per prepararlo a casa.

 


Storia del cocktail Bloody Mary: le origini

Sull'origine del Bloody Mary se ne sono dette di cotte e di crude: la sua storia, insomma, si perde nella leggenda. In molti, tuttavia, sono concordi nell'affermare che a portare il cocktail alla celebrità sia stato il barman Fernand Petiot verso la fine degli anni '20: il merito dell'uomo è stato essenzialmente quello di aver reso più speziata e condita la preparazione del cocktail, oggi famoso in tutto il mondo.

Bloody Mary

Foto bondd © 123RF.com

Come si fa il Bloody Mary: la ricetta

Ma è inutile perdersi in una storia che sa di leggenda: passiamo oltre e partiamo dagli ingredienti per scoprire la ricetta ci permetterà di preparare un Bloody Mary perfetto, anche per quanto riguarda la scelta del bicchiere

>>>Leggi anche: Cocktail da aperitivo: top drink migliori (alcolici e analcolici)

Ingredienti

  • 4,5 parti di Vodka
  • 9 parti di succo di pomodoro
  • 1,5 parte di succo di limone
  • Salsa Worchester 2 gocce
  • Salsa Tabasco q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • fettine di limone o cuori di sedano per decorare

Come fare il Bloody Mary: procedimento

  • Versare nel bicchiere le salse, una presa di sale, poi il succo di pomodoro, il succo di limone e infine la Vodka.
  • Girare delicatamente con uno bastoncino, terminare con una spruzzata di pepe macinato al momento.
  • Decorare e servire

Versione analcolica: cosa usare al posto della vodka?

Se avete voglia del sapore speziato del Bloody Mary ma non vi piacciono (o non potete bere) gli alcolici, potete provare a preparare a casa un Bloody Mary analcolico, chiamato anche Virgin Tomato o Virgin Mary. Semplicemente, in questo caso, la vodka non va sostituita: procedete quindi alla preparazione del cocktail eliminando l'alcolico e seguendo la ricetta così come descritta poco sopra.

Bicchiere per il Bloody Mary

Bicchieri da cocktail, questi sconosciuti. Inutile dire che ogni cocktail che si rispetti si avvale dell'uso di un bicchiere particolare. E anche il Bloody Mary non è da meno. Se volete servirlo in modo appropriato, quindi, procuratevi i bicchieri alti del tipo Highball o Tumbler, decorando poi il tutto con un ciuffo di sedano, da inserire direttamente nel bicchiere.

Foto di apertura Elena Veselova © 123RF.com