Drink e Cocktail

Come fare un ottimo Spritz cocktail

  • Difficoltà

    facile

  • Categoria

    Bevande e cocktail

  • Porzioni

    1

  • Tempo preparazione

    5 min

  • Tempo totale

    5 min

Aperitivo, quasi sinonimo di Spritz, questo cocktail non stanca mai! Ma l'oliva ci va o no? Ecco come preparare un ottimo Spritz in casa.

Aperitivo, quasi sinonimo di Spritz, questo cocktail non stanca mai! Ma l'oliva ci va o no? Ecco come preparare un ottimo Spritz in casa.

Negli ultimi anni lo Spritz è diventato famosissimo: dall'essere un cocktail da aperitivo regionale è saltato alle cronache della ribalta per la sua estrema versatilità.

Partiamo col dire che lo Spritz è un cocktail alcolico leggermente frizzante. In generale, il contenuto alcolico, rispetto ad altri cocktail, è leggermente ridotto perché si prepara con il prosecco e un aperitivo alcolico come l'aperol o il campari.

Si tratta di un cocktail dal colore rosso/arancionato arricchito da un indispensabile tocco di acqua tonica o soda.

Leggenda vuole che il più famoso cocktail da aperitivo italiano sia nato in Veneto nell’Ottocento per merito dei soldati dell’Impero Austriaco. Questi ultimi, non avvezzi all’alta gradazione dei vini veneti, solevano annacquarli con acqua frizzante. Il nome spritz deriva infatti dal verbo spritzen che vuol dire spruzzare e indica il gesto di allungare la bevanda. Vino bianco e acqua gasata: questa fu la primissima versione della bevanda. Nei primi anni del '900 al posto dell'acqua frizzante per diluire il vino si usava il seltz. Solo negli anni 20, quando si pensò di allungare la miscela con un po' di bitter, nasce lo Spritz così come lo conosciamo oggi. 

Uno dei segreti per preparare uno spritz perfetto è non shakerarlo: si prepara, infatti, direttamente nel bicchiere.

E allora andiamo subito a scoprire gli ingredienti e la ricetta per preparare uno spritz perfetto.

>>>Leggi anche: Cocktail da aperitivo: top drink migliori (alcolici e analcolici)

La ricetta originale con Aperol

spritz

Foto Brent Hofacker © 123RF.com

Ingredienti

  • 4 cubetti di ghiaccio
  • 7/10 parti di Prosecco
  • 3/10 parti di Aperol (o Campari)
  • 2/10 parti di Acqua tonica
  • 1 fettina di arancia per decorare

Occorrente: Bicchiere largo da aperitivo/bibita(rock) o calice da vino bianco

Le dosi riportate poco più sopra sono riferite ad una persona. Se quindi volete per esempio preparare uno spritz per 10 persone sarà sufficiente moltiplicare le dosi per 10.

Come fare lo Spritz

  • Disponete i cubetti di ghiaccio sul fondo del bicchiere. Unite l'Aperol, il Prosecco e infine l'acqua tonica.
  • Mescolate leggermente e servite subito, decorando con una fettina di arancia ben lavata.

Le varianti dello Spritz

Spritz Campari

Le proporzioni sono le medesime dello Spritz Aperol, basta sostituire all'Aperol il Campari. Rispetto allo Spritz Aperol ha un retrogusto più amaro e persistente. Dedicato ai non amanti dello zucchero.

Spritz Hugo

Raffinata e aromatica versione dello spritz, lo Hugo (siete liberi di pronunciarlo o meno alla francese), ideato nel 2005 dal barman di Naturno Roland Gruber, è a base di prosecco, sciroppo di fiori di sambuco e acqua di Selz.

Spritz Cynar

La componente dolce amara del bitter al Carciofo si sposa benissimo col vino bianco.

Il pirlo

Vino bianco, Bitter e acqua gasata presentati in uno scenografico bicchiere a palloncino e Il Pirlo, variante bresciana ormai diventata nazionale, è servito. Cheers!

Spritz analcolico

Per tutti coloro che non amanno i cocktail alcolici è possibile dar vita anche a uno spritz analcolico. Prepararlo è semplissimo: basta sostituire il prosecco con il succo d'arancia e l'Aperol (o il Campari) con un bitter analcolico. Aggiungiamo una spruzzata di soda ed ecco pronto il nostro spritz analcolico!

Vi è avanzato dell'Aperol? Niente paura, sono davvero molti i cocktail con l'Aperol che si possono preparare in casa. 

Foto © Moreno Novello - Fotolia.com