Dolci

Come si fanno le lingue di gatto

  • Difficoltà

    facile

  • Categoria

    Dolci

  • Porzioni

    4/6

  • Tempo preparazione

    15 min

  • Tempo cottura

    8 min

  • Tempo totale

    22 min

  • Cucina

    italiana

  • Cottura

    Forno

Facili, croccanti e golose, le lingue di gatto sono un classico della pasticcieria pronte in pochissimi minuti.

Facili, croccanti e golose, le lingue di gatto sono un classico della pasticcieria pronte in pochissimi minuti.

Le lingue di gatto, che senza troppo indagare prendono il nome dalla loro forma piatta e allungata, sono un classico della pasticcieria, con il loro gusto leggero e delicato che le rende squisite da sgranocchiare sole o per accompagnare the, cioccolato e completare creme e dessert.

Le lingue di gatto si preparano con pochi semplici ingredienti e qualche minuto in forno

Il segreto delle lingue di gatto è di utilizzare burro e uova a temperatura ambiente.

Ingredienti

  • 60 g di farina 00
  • 60 g di burro
  • 60 g di zucchero a velo
  • 2 albumi
  • 1 bustina di vaniglina

Attrezzi: Terrina, passino, cucchiaio di legno, carta forno, placca da forno

Procedimento:

  • Accendete il forno a 200°.  In una terrina lavorate il burro a pezzetti con lo zucchero a velo, facendolo cadere da un passino, la vaniglina e un pizzico di sale, fino ad ottenere una crema gonfia e spumosa.
  • Battete leggermente gli albumi e uniteli alla crema, mescolando bene finchè saranno amalgamati. Unite poco alla volta la farina, sempre facendola cadere da un passino e incorporate.
  • Stendete un foglio di carta forno su una placca. Con un cucchiaio oppure con la siringa per dolci e la bocchetta piatta, distribuite delle strisce di impasto lunghe 4-5 cm. e piuttosto sottili, distanziandole una dall'altra in modo che non si attacchino durante la cottura.
  • Infornate e fate cuocere 7-8 minuti al massimo. Devono essere ben dorate sui bordi ma chiare al centro.
  • Sfornate le lingue di gatto e sistematele su una griglia a raffreddare. Proseguite allo stesso fino a terminare il composto.

Per conservarle nel modo migliore una volta fredde raccoglietele in un barattolo ben chiuso.

photo credit: Ann@74 via photopin cc