Pasta kataifi: cos’è, come farla, come usarla

Guida Guida

Cosa si nasconde dietro la preparazione della pasta kataifi? Ecco ricetta e usi in cucina.

Cosa si nasconde dietro la preparazione della pasta kataifi? Ecco ricetta e usi in cucina.
Ti potrebbero interessare
  • DifficoltàDifficoltà: media
  • CostoCosto: medio
  • CategoriaCategoria: Antipasti
  • PorzioniPorzioni: 4-5
  • CotturaCottura: Fritto
  • Tempo preparazioneTempo preparazione: 25 min
  • Tempo cotturaTempo cottura: 40 min
  • Tempo totaleTempo totale: 65 min

Protagonista di portate scenografiche, la pasta kataifi è l'ingrediente giusto per fare colpo. Il suo aspetto è affascinante, si presenta come una matassa di sottilissimi fili di pasta.

Tipica della cucina greca, è imprescindibile in molte ricette turche ed elleniche: rappresenta la ciliegina sulla torta di molti piatti, dolci e salati.

Cos’è la pasta kataifi 

La pasta kataifi è una pasta fillo ridotta in fili sottilissimi – detti capelli d’angelo - che vengono ordinatamente raggruppati dando vita a dei gomitoli. La sua composizione rende le preparazioni  irresistibilmente croccanti e sicuramente originali, almeno ai nostri occhi.

Inutile dire come vi si possa ricorrere in tutte quelle occasioni nelle quali si vogliano stupire i propri commensali, proprio come fanno molti chef, che la includono spesso e volentieri tra le portate dei loro menù. Basti pensare ai gamberoni in pasta kataifi, alternativa ai gamberi in pasta fillo.

Dove si compra la pasta katafi

Dove trovarla? Trattandosi di un ingrediente della cucina etnica, la pasta kataifi è reperibile presso i negozi specializzati. È possibile trovarla anche nel reparto frigo o freezer delle maggiori catane di supermercati, ma solo in quelli più forniti.

Il suo prezzo non è economicissimo, ma la ricetta della pasta kataifi fatta in casa richiederebbe uno sforzo ed una pazienza eccessivi: acquistatela a cuor leggero.

Come si prepara la pasta kataifi 

Per preparare la ricetta della kataifi, è indispensabile realizzare prima la pasta fillo, dalla quale si ricava. Bisogna, quindi, impastare 2 parti di farina con 1 di acqua (approssimativamente 250 gr della prima e 125 della seconda, che deve essere molto calda) ed unire 1 cucchiaino di sale ed uno di olio di oliva.

Dopo avere bene impastato a mano (per almeno 15 minuti) si deve fare riposare in frigo per circa 2 ore e mezza. A questo punto bisogna dividere l’impasto in 8 parti e stenderle sottilmente con un mattarello. L’importante è che la loro superficie, man mano, venga spolverata di amido di mais.

I fogli creati devono essere subito coperti dalla pellicola trasparente, che eviterà che si secchino e si rompano. Una volta stese tutte le porzioni di impasto basterà sovrapporre i fogli, arrotolarli e tagliarli ottenendo degli spaghettini super sottili.

La ricetta dei gamberoni in pasta kataifi

 

 

Gli ingredienti dei gamberoni in pasta kataifi

  • 1 confezione di pasta kataifi
  • 10 gamberoni freschi
  • 2 cm di zenzero fresco
  • 1 spicchio di aglio
  • 1/2 lLimone
  • pepe
  • olio di semi di girasole

La ricetta dei gamberoni in pasta kataifi

  1. Pulite i gamberi: sgusciateli, eliminate l’intestino ma non la coda. Fateli marinare per 30 minuti in una terrina con l’olio, il succo di limone e lo zenzero fresco grattugiato.
  2. Unite anche uno spicchio di aglio, del sale e del pepe. Adesso scolateli dalla loro marinatura e tamponateli con della carta assorbente da cucina.
  3. Avvolgeteli con la pasta kataifi ad iniziare dalla coda (in modo da avere a disposizione una presa).
  4. Versate in un tegame abbondante olio di semi ed una volta caldo, immergete i gamberoni e fateli friggere fino a doratura. Scolateli su carta assorbente e gustate subito.

Dolci con la pasta kataifi 

Le ricette dei dolci con la pasta kataifi sono piuttosto famose. La prima a venire subito in mente è sicuramente la baklava, dolce turco noto anche come kadaif in albanese, che si realizza con noci e tanto miele e viene cotto in forno.

C’è poi il künefe, che è sempre un dolce turco realizzato diffusamente in tanti Paesi. Preparato con formaggio di capra, kataifi e miele, è una delizia per il palato.

Imperdibile, infine, è la konafa. Dolce tipico della tradizione egiziana, si realizza con la pasta kataifi e la crema di riso. La pasta kataifi, infine, è protagonista di diversi tipici dolci greci.

Foto apertura: grumjum - 123RF

Cucina e ricette
SEGUICI