La ricetta del Cornbread: il pane di mais del Thanksgiving

Guida Guida

Croccante fuori, soffice dentro e dallo spiccato sapore di mais: tutto sul pane americano simbolo del Giorno del Ringraziamento.

Croccante fuori, soffice dentro e dallo spiccato sapore di mais: tutto sul pane americano simbolo del Giorno del Ringraziamento.
  • DifficoltàDifficoltà: facile
  • CostoCosto: basso
  • CategoriaCategoria: Preparazioni di base
  • CucinaCucina: Americana
  • PorzioniPorzioni: 6
  • CotturaCottura: Forno
  • Tempo preparazioneTempo preparazione: 20 min
  • Tempo cotturaTempo cottura: 30 min
  • Tempo totaleTempo totale: 50 min

Consistenza umida, crosta croccante e colore giallo: il cornbread si presenta così. Ma cosa si nasconde dietro tale preparazione americana tipica di una delle feste statunitensi più sentite?

Ecco ingredienti, ricetta originale e varianti di questo pane dolce.

Che cos’è il cornbread 

Ricetta americana da provare almeno una volta, questo pane di mais fatto in casa si discosta dall’idea che noi italiani abbiamo di tale comune alimento.

Dolce, umido, burroso, il cornbread è soffice e costituisce una presenza immancabile del menù del Thanksgiving.

La storia del cornbread, il pane di mais del Ringraziamento 

Il menù del pranzo del Ringraziamento non può dirsi completo se a farne parte non c’è anche il cornbread. La sua ricetta è tra le più antiche americane, e ciò è provato dal fatto che il mais fosse ampiamente coltivato già dai nativi americani. Tale ingrediente era utilizzato per preparare - tra gli altri piatti - un particolare pane. I coloni europei insediatisi in America ne fecero propria la ricetta, che personalizzarono con l'aggiunta di farina di grano e che si diffuse successivamente anche nell’America del nord, allora al centro dei celebri conflitti di secessione. Nel 1863, nel bel mezzo di questi ultimi, Abramo Lincoln proclamò la celebrazione del giorno del Ringraziamento e da qui il cornbread entrò a far parte della tradizione.

La ricetta del cornbread

Il segreto del suo successo di questo piatto statunitense dalla preparazione semplice sta probabilmente nel perfetto rapporto tra i suoi ingredienti: se non rispettato, il rischio di ottenere un prodotto secco o poco saporito è dietro l’angolo: vediamo come scongiurarlo.

 

Gli ingredienti del cornbread

  • 125 gr di farina di mais
  • 125 gr di farina 00
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 1 pizzico di sale
  • 115 gr di burro liquefatto
  • 65 gr di zucchero di canna
  • 2 cucchiai di miele
  • 1 uovo grande
  • 240 ml di latticello

La ricetta del cornbread

  1. Preriscaldate il forno a 200°C. Imburrate ed infarinate una teglia quadrata da 20 cm di lato. Tenetela da parte.
  2. Mescolate le farine, il lievito, il bicarbonato di sodio e il sale in una ciotola.
  3. In un’altra, invece, mescolate il burro fuso e freddo con lo zucchero e il miele.
  4. Unite l’uovo e, per ultimo, il latticello.
  5. Versate questo composto nella ciotola contenente gli ingredienti secchi e lavorate bene ma non per troppo tempo.
  6. Trasferite nello stampo e fate cuocere per 20 minuti.

Cornbread: le varianti più sfiziose 

Trattandosi di un pane, all’impasto del cornbread si possono unire diversi ingredienti, dolci o salati che siano. Diffusa è l’usanza di aggiungere i mirtilli, le noci pecan, il formaggio fresco ed ancora il bacon.

Il pane di mais senza glutine si ottiene, invece, sostituendo la farina 00 con quella di riso.

Cornbread jalapeno e cheddar 

Ma una delle varianti più amate è quella che vuole l’aggiunta di Cheddar grattugiato e peperoncini jalapeno, per un risultato filante e piccante da leccarsi i baffi, ma solo per veri estimatori.

In caso di stomaci delicati si consiglia di optare per dei peperoncini un po’ più sostenibili dal proprio palato.

Cornbread muffins

Che ne dite di piccoli cornbread tondi, paffuti e pratici da afferrare? Per ottenerli vi basterà suddividere l’impasto negli appositi pirottini da muffin e ridurre la temperatura del forno da 200 a 180 gradi.

I cornbread muffin saranno pronti quando inizierà a sprigionarsi in cucina un delizioso ed invitante profumino.

Foto apertura: David Smith - 123RF

Cucina e ricette
SEGUICI