Ricette base

Frutta e verdura di stagione. Primavera

Primavera: frutta e verdura di stagione Ottenere il meglio dal cibo stagionale: la nutrizionista spiega quali sono i valori nutrititivi dei frutti e delle verdure primaverili.

A domanda... risposta

Tra gli ortaggi primaverili, cosa non deve mancare?
Un prodotto come i broccoli si trova da ottobre a marzo; si tratta un ortaggio estremamente importante per due caratteristiche fondamentali: dà un grande apporto in calcio, utile soprattutto per le donne in gravidanza, in menopausa, durante l'allattamento o la crescita del bambino. Non solo, contiene dosi importanti di boro, che aiuta la fissazione del calcio nelle ossa. I broccoli sono molto ricchi di antiossidanti, tanto è vero che vengono utilizzati in studi di prevenzione delle patologie tumorali.

La primavera è la stagione delle insalate. Quanto sono importanti?
La lattuga è sicuramente un ortaggio tipicamente primaverile. Se ne può approfittare per preparare insalate molto colorate, fondamentali per l'apporto di sali minerali e vitamine. Unire alla lattuga dell'insalata le carote significa aggiungere un apporto di vitamina A - importante per preparare la pelle ai primi raggi solari.  

Quali altre primizie sono tipicamente primaverili?
In primavera iniziano a maturare le prime melanzane, tonde dal colore viola delicato oppure allungate dal colore più scuro. Si tratta di un ortaggio povero di carboidrati, povero di vitamine ma molto ricco d'acqua.

E quali frutti possiamo consumare in primavera?
In questa stagione si trovano ancora gli agrumi, in particolare il pompelmo. Quest'ultimo, giallo o rosa, è molto ricco di vitamina C. Questo frutto è legato a una nota dieta, secondo la quale mangiandone uno o due al giorno si dimagrisce. È stato anche condotto uno studio, in cui si è dato mezzo pompelmo alle persone obese prima di ogni pasto e nell'arco di tre settimane si registrava una diminuzione di 1 kg e mezzo.

Quale altro agrume è tipico di questa stagione?
A marzo conosce il suo exploit il limone; sebbene sia reperibile in ogni periodo dell'anno, è proprio in questo mese che ha la sua massima fioritura. E' un ottimo drenante, un ottimo diuretico e un coadiuvante nella fase digestiva.

E tra le altre primizie, quali sono le più importanti?
In questa stagione abbiamo le prime fragole. Secondo una leggenda, quando Adone morì, Venere pianse e dalle lacrime si formarono dei piccoli cuori che diedero origine al frutto. Si tratta di un frutto ricco di vitamina A e sembra essere molto attivo contro l'herpes labiale: basta aprire la fragola a metà e strofinarla in corrispondenza delle vescicole.

A maggio iniziano le prime ciliegie: vanno bene per tutti?
Sì, perché hanno uno scarso contenuto calorico pur essendo molto dolci. Per questo sono adatte anche ai bambini. Ricordiamo che il decotto ottenuto facendo bollire i piccioli è un ottimo drenante.

Autore
Giuseppe Vetrano  

Regia
Giuseppe Vetrano  

Producer
Giuseppe Vetrano  

Interpreti
Elisabetta Macorsini  

Operatori
Giuseppe Vetrano
Burak Ortahamamcilar  

Montaggio
Giuseppe Vetrano  

Esperto
Elisabetta Macorsini, nutrizionista

  • Oltre a essere ricchi di vitamine A, C, E, K, B2, di alfa e beta carotene, di acido folico e fibre, fosforo, potassio, magnesio e assolutamente privi di colesterolo, i broccoli sono ditiolitioni, glucostinolati, tiocianati, vale a dire che impediscono agli elementi cancerogeni di danneggiare le cellule e che aumentano la disintossicazione. Vanno però consumati freschi e non cotti eccessivamente, meglio se preparati al vapore e tenuti croccanti.
  • La lattuga contiene dosi importanti di vitamine A, C, di ferro, potassio e fosforo.
  • I limoni hanno proprietà antibiotiche, battericide e vitaminizzanti, mentre le fragole sono molto ricche di calcio, ferro e magnesio, utili alla bellezza della pelle. Una macedonia di fragole condite con il limone è sicuramente un modo sano per conlcudere il pasto.

Scopri la Serie Frutta e verdura di stagione