Primi Piatti

Come preparare i pizzoccheri valtellinesi

  • Difficoltà

    facile

  • Categoria

    Primi Piatti

  • Porzioni

    4/6

  • Tempo preparazione

    30 min

    PT30M

  • Tempo cottura

    30 min

    PT30M

  • Tempo totale

    60 min

    PT60M

  • Cucina

    regionale italiana

  • Cottura

    Pentola e padella

Un piatto della tradizione valtellinese semplice e nutriente!

Un piatto della tradizione valtellinese semplice e nutriente!

Alcuni piatti hanno una marcia in più. E i pizzoccheri valtellinesi fanno sicuramente parte di queste bontà. Siamo di fronte a un piatto semplice ma estemamente gustoso, decisamente calorico ma assolutamente irrinunciabile. Si tratta di uno dei piatti simbolo di questa zona alpina che, infatti, utilizza tanti ingredienti tipici della tradizione: il grano saraceno, il burro e i formaggi locali. La ricetta, poi, non è così difficile come potrebbe sembrare a prima vista.

La ricetta dei pizzoccheri valtellinesi

Vista la gran quantità di formaggio e di burro, i pizzoccheri sono un piatto ideale per l'inverno: decisamente calorici e perfetti da mangiare in compagnia (magari preceduti da un antipasto di sciatt), vanno accompagnati a un vino locale, come il Valgella. E allora non perdiamo altro tempo e andiamo a scoprire la ricetta dei pizzoccheri, partendo dagli ingredienti e terminando nel procedimento!

pizzoccheriFoto photopips | 123rf

Ingredienti

  • 350/400 gr di pizzoccheri
  • 450/500 gr di verza
  • 4/5 patate di media grandezza
  • 250 grammi di formaggio Bitto Casera
  • 100 gr di burro
  • 100 gr di parmigiano grattuggiato
  • Uno spicchio di aglio
  • Qualche foglia di salvia
  • sale grosso
  • Pepe nero

Come fare i pizzoccheri: procedimento

In alternativa al formaggio Bitto Casera, tradizionalmente utilizzato per questo tipo di piatto, si può usare la Fontina. Altrimenti, per rendere meno incisivo il piatto, è possibile usare un mix di casera e latteria.

Procedimento:

  • Tagliare la verza a listarelle e lavarla.
  • Pelare le patate e tagliarle a cubetti.
  • Tagliare a cubetti anche il formaggio bitto o la fontina.
  • Fai bollire l’acqua in una grossa pentola e aggiungi il sale.
  • Versa la verza nell’acqua bollente e dopo 7/8 minuti aggiungi anche le patate.
  • Nel frattempo, in una padella prepara un soffritto di burro e aglio ai quali dovrai poi aggiungere la salvia.
  • Non tenere il composto sul fuoco troppo a lungo, aspetta solamente che il burro si fonda e la salvia insaporisca.
  • A questo punto nella pentola le patate dovrebbero essere cotte, quindi aggiungete i pizzoccheri e lasciateli cuocere al dente, dopodiché scolateli con le verdure.
  • Riempite di nuovo la pentola (ormai senz’acqua) con una parte di patate, verza e pizzoccheri e aggiungete un po’ di burro fuso con la salvia, un po’ di formaggio tagliato a cubetti precedentemente e del parmigiano grattugiato. Continuare questa operazione fino al termine degli ingredienti.

Mescolare il tutto e servire in tavola: i pizzoccheri vanno mangiati belli caldi!

Foto di apertira jackf | 123rf