special

Speciale maturità

Uno speciale per superare brillantemente l'esame di maturità... Dall'alimentazione corretta, al movimento fisico fino alle tecniche di memorizzazione, un vademecum completo per affrontare senza stress l'esame di stato.

Vai allo speciale
Adolescenza

Scaricare la tensione prima dell'esame di maturità: la corsa

Un modo per ritrovare la giusta concentrazione, quando si studia per gli esami di maturità, è quello di dedicare un po' di tempo al movimento fisico.

Un modo per ritrovare la giusta concentrazione, quando si studia per gli esami di maturità, è quello di dedicare un po' di tempo al movimento fisico.

Stress, ansia e tensione: sono queste le emozioni che ogni studente si ritrova a provare mentre sta preparando l'esame di maturità.

Uno dei modi per ritrovare la giusta concentrazione è quello di dedicare un po' di tempo al movimento fisico. E se sentite che l'acqua non è il vostro elemento e non ve la sentite di affrontare la piscina, forse la corsa è quello che può essere più adatto a voi.

Correre per scaricare la tensione, distendere i muscoli e ritrovare la giusta concentrazione

Dedicate alla corsa circa quaranta minuti di attività, da svolgere 3 volte a settimana.
Per correre scegliete le ore più fresche della giornata: è consigliabile, infatti, allenarsi o la mattina di buon ora o durante il tardo pomeriggio, quando il sole è in procinto di tramontare.

Se non siete avvezzi alla corsa, inizialmente potrete affontare 4/5 km che, trovato il giusto ritmo, possono diventare anche 6/7.

Iniziate l'attività con cinque minuti di camminata veloche che, gradualmente, vanno trasformati in vera e propria corsa.

Proseguite con trenta minuti circa di corsa moderata e dedicare gli ultimi cinque minuti di allenamento con il cosiddetto defaticamento, ovvero riprendete la camminata veloce.

Terminata la corsa, dedicate qualche minuto allo streching per distendere i muscoli e tirare i tendini.