5 consigli per tenersi in forma in gravidanza

Classifica Classifica

Come tenersi in forma anche quando il pancione inizia a diventare ingombrante e la fatica a sentirsi? 

Medici, ostetriche e ginecologi sono ormai concordi: fare sport in gravidanza fa bene, non soltanto per tenere sotto controllo il peso e prevenirne l’accumulo in un periodo in cui il corpo affronta moltissime trasformazioni, ma anche per un generale benessere psicofisico della mamma e del bambino.

L’attività fisica, infatti, genera nell’organismo la produzione di endorfine, le sostanze chimiche che stimolano il buon umore e contribuiscono ad aumentare la sensazione di benessere, e prepara il corpo allo sforzo che dovrà sostenere durante il parto, aiutandolo a recuperare prima.

Ovviamente, soprattutto quando la gravidanza è in stato avanzato è importante dedicarsi all’attività fisica in maniera prudente e controllata (va sempre consultato un medico) ed evitare di sottoporsi a sforzi eccessivi.

Come fare, dunque, per tenersi in forma in gravidanza senza esagerare? Ecco 5 consigli semplici da seguire nella vita di tutti i giorni, anche quando il pancione inizia a diventare… ingombrante!

1. Camminare almeno 25 minuti al giorno

L’attività fisica più semplice ed efficace che ci sia: basta un buon paio di scarpe da ginnastica e abbigliamento comodo e avviarsi a passo regolare per avvertirne subito i benefici. Nei primi mesi di gravidanza si possono affrontare percorsi anche più impegnativi (come per esempio quelli che alternano salita e discesa) o allungare la durata, mentre verso la fine sono sufficienti 20 minuti in piano. Location ideali, parchi o spiagge, ma in mancanza vanno benissimo anche strade non particolarmente trafficate e con marciapiedi ampi.

2. Nuoto e acqua gym

Durante la gravidanza il carico che una donna è costretta a sostenere ogni giorni inevitabilmente aumenta. Per questo l’acqua è un vero toccasana: oltre ad alleggerire il peso, rende i movimenti più fluidi e meno impacciati allenando allo stesso tempo i muscoli. Se non siete fan del nuovo (bastano anche una decina di vasche a rana) potete provare gli esercizi acquagym pensati appositamente per donne incinte, oppure unirvi a quelle tradizionali facendo presente all’istruttore il vostro stato.

3. Yoga

Lo yoga è utilissimo in gravidanza soprattutto per gli esercizi di respirazione: saper controllare la respirazione è fondamentale durante il parto, e lo yoga insegna sopratutto a gestire stomaco e diaframma in cerca del giusto equilibrio. Lo yoga viene praticato in diversi modi, assicuratevi di scegliere quello già dolce e meno “fisico”, più pesante sui muscoli.

4. Pilates

Il pilates è un’altra disciplina dolce che rinforza e allunga i muscoli e li tonifica senza affaticare troppo (è sufficiente regolare l’intensità). Gli esercizi possono inoltre essere mirati, e concentrarsi per esempio sul pavimento pelvico, sull’addome e su tutte quelle aree che nel corso della gravidanza perdono di forza e tonicità.

5. Attenzione allo zucchero

In gravidanza, si sa, si mangia per due. Una dieta troppo sregolata, però, può causare gravi conseguenze sia per la mamma sia per il bambino, in particolare per quanto riguarda lo zucchero, responsabile del diabete gestazionale. Tenete sotto controllo i livelli di glucosio nel sangue se siete predisposte, e cercate di ridurre la quantità di zucchero che assumete ogni giorno, tagliando bevande gassate e altre bibite in favore di succhi e spremute ed evitando biscotti e merendine preconfezionate.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI