Tempo Libero

Finale di X Factor 2020: i voti della serata

Prima esce N.A.I.P., poi saluta anche Blind. All’ultimo televoto, nello scontro Little Pieces of Marmelade - Casadilego, a trionfare è l’enfant prodige dai capelli blu. Le pagelle di concorrenti e giudici.

Prima esce N.A.I.P., poi saluta anche Blind. All’ultimo televoto, nello scontro Little Pieces of Marmelade - Casadilego, a trionfare è l’enfant prodige dai capelli blu. Le pagelle di concorrenti e giudici.

Ci siamo. È arrivata l’ora delle decisioni irrevocabili, la serata che decide tutto, la notte in cui X Factor cede il passo a un talent qualitativamente superiore come The Voice Senior. La diretta inizia con un po’ di sano onanismo e prosegue con una carrellata dei concorrenti che non ce l’hanno fatta, tipo recap di Game of Thrones. Quattro gli artisti a contendersi la vittoria finale, uno per ogni giudice e, in un paio di casi, è impossibile non chiedersi cosa sia andato storto.

La finalissima si articola in tre manche. Nella prima, dedicata ai duetti, ogni artista si esibisce con il proprio mentore: l’impressione è che qualcuno potrebbe far rimpiangere Mara Maionchi. La seconda frazione, durante la quale Blind starà muto due volte, prevede invece un medley dei brani più riusciti eseguiti durante le altre puntate. Infine, nell’ultima manche i due ancora in lizza tornano sul palco con la loro canzone-manifesto. Due gli ospiti della serata: i Negramaro, che presentano l’album Contatto, nonostante il comitato scientifico lo sconsigli. Prima dell’annuncio del vincitore, arriva a sorpresa la notizia che risolleva l’intera edizione: l’addio di Cattelan. Le pagelle di giudici e concorrenti.

Manuel Agnelli

Quando sale a petto ignudo sul palco come Iggy Pop, la speranza è che attacchi I Wanna Be Your Dog, invece niente. Porta tutti gli Afterhours a X Factor e anche in finale è adorabilmente autoreferenziale. Voto 9.

Mika

La pantera rosa Mika non può far niente per salvare N.A.I.P.. Inizia a pensare alle vacanze, alla settimana bianca a Courmayeur. Poi si ricorda che le piste non riapriranno: per protestare, canta male di proposito. Voto 5.

Emma

Elegantissima, ruba la scena al protégé Blind durante il duetto (e vabbè ci vuole poco), poi con grande orgoglio gli consegna il disco d’oro che segna la fine della musica italiana. Mezzo punto in meno per i capelli unti. Voto 7.

Hell Raton

Dichiara di avere Eminem come idolo, ma intanto gli massacra Stan nel duetto. Poi sale sul palco di nuovo per la prima edizione di Hell Raton & Friends. Ma alla fine vince lui. E allora cosa gli vuoi dire? Voto 8.

N.A.I.P.

Di solito più insopportabile di un Dpcm di Conte, spalleggia con misura Mika nel bello (va detto) spettacolo allestito su Lollipop, ma il pubblico finalmente non lo premia. Pronto per La Corrida. Voto: n.g.

Blind

Insieme a Emma canta La Fine di Ferro/Nesli che non è proprio The End dei Doors ma, ecco, non gli possiamo dare anche questa colpa. Poi dà vita al medley più monocorde della storia, perfetta nella finale più moscia di sempre. Voto 5,5.

Little Pieces Of Marmelade

Sputano veleno su Veleno, poi picchiano forte nel medley, in cui hanno brani piacioni più forti degli altri. Nella superfinalissima (cit. Cattelan) non possono niente contro la corazzata Casadilego. Colpiti e affondati. Voto 7.

Casadilego

Nei panni di Dido (a proposito, che fine ha fatto?) prova a salvare Stan da Hell Raton, poi nel medley dà il massimo da polistrumentista. Peccato per i capelli: quella tinta va un casino sulle vecchiette ma su una 17enne non saprei. La vittoria finale ci sta tutta. Voto 10.

Foto apertura: @xfactor.sky.it