Al cinema: Divergent, Father and Son e Ti ricordi di me?

Guida Guida

Un teen-drama dalle sfumature politiche, un film drammatico sullo scambio di due neonati e una commedia con protagonisti un cleptomane e una narcolettica

Divergent: la moda cinematografica dei teen-drama (che in realtà piacciono anche agli spettatori adulti e più smaliziati) pare non trovare battute d'arresto.

Dopo Twilight e in attesa di 50 Sfumature di grigio arriva infatti in sala la trasposizione del primo romanzo della romanziera americana Veronica Roth, cui sono seguiti i volumi della serie intitolati Insurgent e Allegiant.

Quella di Divergent è un'ambientazione fantascientifica in cui, dopo una catastrofe bellica, la società è rinata


dalle proprie macerie grazie a un rigido sistema di caste che garantiscono il bene comune:
Come in una sorta di "Repubblica di Platone" ognuna delle categorie di cittadini è basata su un elemento caratteriale.

Ci sono i candidi, sinceri, che amministrano la legge, i pacifici, gentili, che si dedicano all'agricoltura, gli eruditi, colti, che rappresentano l'intellighenzia, gli abnegati, altruisti, che governano e gli intrepidi, coraggiosi, che sono i militari.

La protagonista Beatrice Prior (Shailene Woodley) è una divergente, ovvero non è definita da una caratteristica univoca. La sua ribellione al destino dell'esilio provocherà inediti sconvolgimenti dello status quo.

Father and Son: cosa succede quando si scambiano due neonati nella culla e solo dopo molti anni le famiglie vengono a conoscenza dell'errore?

Se lo chiede il regista giapponese Hirokazu Koreeda, che con questo film che ha come protagonisti due nuclei di diversa estrazione sociale ha vinto il Gran Premio della Giuria al Festival di Cannes.

Prevarranno le ragioni del cuore su quelle del sangue? Quanto la genetica influenza lo sviluppo di un bambino? Il segreto della felicità è nascosto nel DNA?

Ti ricordi di me?: dopo la commedia sociale Tutti contro tutti il giovane regista Rolando Ravello si dedica al filone più sentimentale della risata.

L'improbabile storia d'amore fra due personaggi eccentrici probabilmente da sempre destinati ad amarsi

Roberto (Edoardo Di Leo), cleptomane scrittore di favole assurde, e Bea (Ambra Angiolini), insegnante elementare narcolettica che in seguito a shock emotivi ha la tendenza a perdere la memoria, e per questo va in giro con un libro su cui segna gli avvenimenti più importanti della sua vita.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI