5 sport acquatici per combattere la cellulite

Classifica Classifica

Il massaggio dell’acqua è un efficace metodo contro la cellulite: se volete liberarvene, scegliete uno di questi sport acquatici.

L’attività fisica immersi in acqua aiuta a migliorare la circolazione sottocutanea: il massaggio dell’acqua ha un effetto linfodrenante, che combatte e previene gli inestetismi della cellulite. Eliminando completamente il rischio di infortuni, gli sport acquatici possono essere praticati anche da chi è sovrappeso e da chi non fa sport da tempo.

L'allenamento in acqua attiva la circolazione, favorisce la riduzione della cellulite e tonifica senza aumentare eccessivamente la massa dei muscoli.

5. Nuoto con le pinne

Sono in particolare le mini-pinne quelle che regalano migliori benefici contro la cellulite: usandole, infatti, lavorano meglio le gambe, i glutei e gli addominali mentre voi nuotate. Inoltre, l'acqua favorisce il drenaggio dei liquidi.

4. Acquagym

 acquagym

Foto: rido © 123RF.com

L'aquagym sfrutta la resistenza dell’acqua e richiede ai muscoli uno sforzo maggiore. Gli esercizi sono vari e prendono spunto da yoga, corsa, boxe, danza. L’aquagym è adatta a tutti, perché non si pratica necessariamente in acqua alta. Perfetta per dimagrire, migliora la circolazione e attenua la pelle a buccia d’arancia.

3. Hydrobike

hydrobike

Foto: arkanoide © 123RF.com

Con questa disciplina si fa cyclette in acqua: i muscoli lavorano intensamente e l’acqua effettua un massaggio continuo sulle gambe che attenua gonfiori e buccia d’arancia. Si pedala su biciclette fissate al fondo della piscina e immerse fino al manubrio, con intensità variabile per 40-50 minuti. Il massaggio linfodrenante è efficace contro la ritenzione idrica che causa la cellulite. Ci sono diverse possibilità di lezione, da quella prevalentemente cardio a quella “sculpt” per definire i muscoli usando piccoli attrezzi.

2. Acquafight

Si tratta di una fitboxe praticata in acqua, a ritmo di musica: calci e pugni dati per regalare ossigenazione dei tessuti e riduzione della buccia d’arancia.

1. Acquaspinning

Non può ovviamente essere assimilabile allo spinning classico, dove tanto (se non tutto) lo fa la resistenza, che in acqua con l’effetto “gravità zero” non c’è. Però l’acqua spinning rimane un’attività dispendiosa a livello calorico e completa, visto che coinvolge non solo le gambe ma anche la parte alta del corpo. Il massaggio dell’acqua mentre vi allenate regala una sensazione piacevole di benessere.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI