5 posizioni yoga per rilassare e rinforzare i muscoli della schiena

Classifica Classifica

Praticare yoga aiuta a rendere più forti i muscoli della schiena e a rilassarli, alleviando le tensioni che causano fastidiosi mal di schiena.

Sono molti i modi per rinforzare, rilassare e tonificare i muscoli della schiena, migliorando la postura e prevenendo mal di schiena e lombalgia! Tra questi, lo yoga è un vero toccasana: praticando le giuste posizioni è possibile agire sulla muscolatura per allungare la schiena eliminando ogni contrattura della schiena dorsale. Oltre a rilassare e a rinforzare, lo yoga è ottimo per rinforzare il sistema immunitario e ha virtù antiossidanti.

Per rilassare e rinforzare i muscoli della schiena basta scegliere le giuste posizioni yoga: vediamone insieme cinque tra le più classiche e semplici.

5. Ustrasana

Tra le asana per la schiena, la posizione del cammello è un classico piegamento all’indietro che aiuta ad avere una schiena più flessibile e forte.
Mettiti in ginocchio, a piedi paralleli e ben appoggiati a terra sul dorso. Metti le mani sulla parte bassa della schiena e piegati all’indietro gradualmente, mantenendo ferme le gambe. Porta ora le mani all’indietro e cerca di afferrare ogni caviglia con una mano. Spingi le cosce e l’addome in avanti, apri il petto e allarga le spalle. Il peso deve essere sostenuto maggiormente dalle ginocchia.

4. Adho Mukha Svanasana

La posizione del cane a testa in giù riduce il mal di schiena e rilassa e allunga la colonna e i muscoli delle braccia, compresi i muscoli lombari.
Mettiti con le mani a terra e il bacino verso l’alto, i piedi a terra e le gambe distese, a formare una V rovesciata con il corpo. Mantieni i piedi saldi a terra e le spalle rilassate, con lo sguardo rivolto verso la pancia. Respira normalmente e allunga la schiena.

3. Bhujangasana

La posizione del cobra rinforza le braccia e le spalle e allunga e distende gli addominali. La schiena guadagna in flessibilità: le articolazioni si stirano fino al bacino.
Metttiti a terra, appoggia le mani e posiziona i gomiti vicini al corpo, in linea con le spalle. Premi sulle mani e distendi le braccia staccando il petto da terra e curvando la schiena. Il peso deve essere sostenuto dalle braccia.

2. Dhanurasana

La posizione dell'arco migliora la postura, distende la muscolatura della schiena, rinforza braccia e spalle.
A pancia in giù, distendi le braccia all’indietro, cercando di afferrarti i piedi. Contrai i muscoli di gambe e schiena, alza il petto e la testa da terra: il corpo assume la forma di un arco.

1. Setu Bandhasana

La posizione del ponte tonifica la parete addominale e rinforza la schiena, rinvigorisce l’articolazione dell’anca, riallinea la colonna.
Distenditi sul tappeto a pancia in su, braccia lungo il corpo. Piega le ginocchia, avvicina i talloni ai glutei, afferra le caviglie con le mani. Mantieni i piedi paralleli tra loro. Espirando premi con le piante dei piedi a terra, solleva i fianchi e inarca la schiena, sollevando il bacino il più possibile. Tieni i glutei contratti e cerca di formare un arco dalle spalle alle ginocchia. Spalle e piante dei piedi devono rimanere a terra. Solleva il petto verso il mento.

Sport e fitness
SEGUICI