Sport estremi: la classifica dei più folli

Classifica Classifica

Dal parkour al base jumping passando per lo streetluge, ecco una classifica degli sport estremi più folli e adrenalinicidi sempre.

Ti potrebbero interessare

Una scossa che attraversa corpo e mente lasciando carichi di adrenalina: in un’epoca in cui si è alla ricerca del brivido e delle emozioni forti, gli sport estremi rappresentano un modo perfetto per pompare adrenalina.

Gli sport estremi più spettacolari (e folli) di sempre

Quando si parla di sport estremi si nominano tutte quelle discipline che - inevitabilmente - portano cons é una discreta percentuale di pericolo.  Chi pratica uno sport estremo si allena quotidianamente per affinare la propria tecnica, così da evitare di farsi male. Inutile dire che video di sport estremi vanno per la maggiore e, infatti, su YouTube macinano visualizzazioni su visualizzazioni. Abbiamo raccolto per voi una lista dei 5 sport estremi più spettacolari (e folli) di sempre. 

1. Parkour

Molto popolare tra i più giovani, il parkour consiste in evoluzioni e acrobazie a corpo libero. Si tratta di un vero e proprio allenamento metropolitano in cui il corpo si adatta all'ambiente circostante per viverlo in ogni sua forma. Chi pratica questa disciplina impara a diventare forte e a muoversi in modo fluido e flessibile, anche attraverso gli ostacoli urbani. Vedere persone che praticano parkour è davvero qualcosa di sorprendente!

2. Base jumping

Il base jumping è una variante del lancio con il paracadute, che prevede di lanciarsi da un punto fisso - solitamente dirupi scoscesi, montagne a strapiombo, ponti, grattacieli - e rallentare la caduta con il paracadute.

3. Lancio con tuta alare

Variante del base jumping, quando ci si lancia con la tuta alare si indossa un particolare tuta con cui si “controlla” il volo. È uno degli sport estremi più pericolosi al mondo.

4. Bunjee Jumping

Tra i più noti e “spaventosi” da vedere e praticare: chi fa Bunjee Jumping si lancia da altezze vertiginose (solitamente ponti) con un elastico legato a una caviglia, ritrovandosi a cadere nel vuoto per poi a “rimbalzare” indietro.

5. Wakeboard

Sport acquatico da tavola che nasce dalla fusione tra lo sci nautico e lo snowboard, il wakeboard consiste nel farsi trainare da una barca - solitamente un motoscafo - per solcare le onde ad alta velocità.

6. Paracadutismo

Una disciplina sempre più praticata, che consiste nel lanciarsi da un aereo in caduta libera aprendo poi il paracadute al momento più opportuno.

7. Mountainboard

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

That S2 stance 😍

Un post condiviso da BajaBoard (@bajaboard) in data:

Ispirato allo snowboard e al surf, si pratica su strada con una tavola dotata di ruote su cui si sta in piedi.

8. Streetluge

Potrebbe essere tradotto come “slittino su strada”, e consiste nel lanciarsi giù per discese e tornanti sdraiati a bordo di un mezzo senza motore, dotato di ruote, che assomiglia appunto a uno slittino.

9. Freeskiing

È l'insieme delle discipline dello slopestyle (sequenza di salti e ringhiere), big air (grande salto) e half-pipe, e può essere praticato anche in backcountry (fuoripista) e street (utilizzo di ostacoli cittadini).

10. Funambolismo

Sospesi su una sottilissima corsa a decine di metri di altezza (in certi casi centinaia): il funambolismo è davvero da brivido!

Foto di apertura Elena Vagengeim © 123RF.com

Sport e fitness
SEGUICI