Come fare pilates in gravidanza: schiena - II trimestre

Guida Guida

Gli esercizi da fare nel II trimestre per la schiena  

Gli esercizi da fare nel II trimestre per la schiena  
Ti potrebbero interessare

Nel II trimestre di gravidanza è importante mantenersi in forma allenando tutto il corpo, per aiutarlo a sorreggere il peso della pancia che cresce. Allenare la schiena con il pilates vi aiuterà a bilanciare il peso del seno e della pancia, evitando così fastidiosi dolori.

Gli esercizi di pilates per la schiena aiutano a rilassare, a sciogliere le tensioni e ad attivare i muscoli.


Sollevamento glutei a terra

  • Un esercizio che attiva i muscoli della schiena e scioglie le tensioni: favorisce la mobilità della colonna, allena gli addominali e il pavimento pelvico, i glutei, l'interno coscia.
  • Sdraiatevi a terra a pancia in su, prendete la palla o l'asciugamano e mettetelo tra le ginocchia, piegando le gambe e appoggiando i piedi a terra. Le braccia sono lungo i fianchi, con i palmi a terra.
  • Inspirate con i lati della schiena, allungando la colonna.
  • Espirando, schiacciate la palla con le ginocchia e contraete glutei e addominali: sollevate lentamente i glutei da terra, partendo dal coccige, alzando la zona lombare gradatamente, senza sforzare la schiena.
  • Inspirando, mantenete la posizione qualche respiro poi tornate con la schiena a terra, espirando.
  • Fate 5 ripetizioni.


Superwoman

  • Rinforza la zona lombare, attiva i muscoli glutei, gli addominali bassi, la schiena.
  • L'esercizio è una variante dell'esercizio rinforzo del dorso del I trimestre di gravidanza
  • Iniziate a eseguire la versione per le braccia, poi provate quella per le gambe. Quando non avete più difficoltà nell'eseguire l'esercizio, passate alla versione completa.
  • Versione per braccia: a quattro zampe, in appoggio su mani e ginocchia, braccia distese e spalle in linea con le mani, tenete le gambe larghe quanto le anche. Tenete la colonna in posizione neutra. Spingete le spalle lontane dalle orecchie e guardate in basso. Inspirate con i lati e il retro della cassa toracica. Espirando, spingete l'ombelico verso la colonna e sollevate il braccio destro teso, con il palmo verso il basso. Il braccio deve essere parallelo al suolo. Inspirate, tornate alla posizione di partenza e ripetete con il braccio sinistro.
  • Versione per le gambe: espirando, spingete l'ombelico verso la colonna e sollevate la gamba destra dietro di voi, ben distesa. Arrivate a tenere la gamba parallela al suolo: se non ce la fate a stare in equilibrio, alzatela di meno. Inspirate e tornate alla posizione iniziale, poi ripetete con la gamba sinistra.
  • Versione per braccia e gambe: espirando, spingete l'ombelico verso la colonna e sollevate il braccio destro e la gamba sinistra, fino a posizionarli paralleli al suolo.
  • Allungate il collo.
  • Inspirando tornate con gambe e braccia in appoggio, poi ripetete sollevando gamba destra e braccio sinistro.
  • Fate 6 ripetizioni per ciascuna versione.


Apertura del torace

  • Scioglie le spalle, aiuta la postura, allunga il petto e previene l'incurvarsi delle spalle.
  • In piedi, gambe larghe quanto le anche, rilassate le spalle e il collo.
  • Portate le mani dietro la zona lombare, avvicinandole tra loro.
  • Inspirate con i lati della schiena. Espirando spingete l'ombelico dietro di voi e sollevate le mani verso l'alto e verso l'esterno, senza staccarle tra loro.
  • Guardate in avanti, lasciate che le spalle si aprano.
  • Mantenete la posizione per 8 respiri.
  • Fate una sola ripetizione o più se siete particolarmente affaticate (dopo una giornata sul computer, ad esempio).


Il gatto

  • La posizione migliora la mobilità e allevia il mal di schiena, alleggerendo la pressione sulla zona lombare.
  • Mettetevi a quattro zampe, in appoggio su mani e ginocchia: le gambe sono larghe quanto le anche, le mani quanto le spalle.
  • Guardate in basso e allungate il collo, tirando la testa lontana dal coccige e mantenete la colonna in posizione neutra.
  • Spingete le scapole all'indietro. Inspirate con i lati e il retro della cassa toracica e spingete l'ombelico verso la schiena.
  • Partendo dal coccige, spingetelo verso l'alto e proseguite arrotolando vertebra dopo vertebra, lentamente, arrivando al collo e alla testa.
  • Spingete la sommità della testa verso il basso.
  • Ora, inspirando, fate il movimento al contrario, partendo sempre dal coccige. La testa è sempre l'ultima a muoversi.


Allungamenti verso l'alto

  • L'esercizio allunga la parte superiore del busto e distende la zona lombare, alleviando la fatica causata dai quotidiani piegamenti in avanti.
  • Sedetevi su un cuscino con le ginocchia piegate e i piedi in appoggio. Rimanete in posizione comoda e appoggiate le dita delle mani a terra, a lato dei fianchi.
  • Inspirate, allungando la colonna verso l'alto.
  • Espirando, spingete dietro l'ombelico e sollevate il torace verso il soffitto, spingendo le scapole verso il basso.
  • Mantenete la posizione inspirando, poi espirando tornate alla posizione di partenza.
  • Fate fino a 8 ripetizioni.



© lunamarina - Fotolia.com


 

Più la pancia cresce, più la schiena è sottoposta a sollecitazioni e pressioni: fate gli esercizi regolarmente. Potete anche farne uno o due durante il giorno, all'occorrenza.

Sport e fitness
SEGUICI