Doppia penetrazione: tutto quello che dovresti sapere prima di provare

Guida Guida

Cosa si intende con Double Penetration, come si pratica e le precauzioni da prendere. 

Cosa si intende con Double Penetration, come si pratica e le precauzioni da prendere. 
Ti potrebbero interessare

Vi sarà sicuramente capitato di vedere un video in cui viene praticata la doppia penetrazione, sul vostro sito porno preferito o in una scena di qualche film. Mi viene in mente, per esempio, la pellicola Nymphomaniac, del regista Lars von Trier, nella quale la doppia penetrazione fra la protagonista e due uomini di colore si conclude con un litigio tragicomico fra i due che non riescono a mettersi d’accordo sulla collocazione dei rispettivi membri. 

La double penetration (indicata spesso con l’acronimo DP) si scontra infatti con l'inconveniente di non sapere bene come muoversi o cosa fare, soprattutto la prima volta. Che sia una semplice fantasia o vi sia venuta voglia di cimentarvi con la DP, ecco qualche informazione in più sulla penetrazione multipla e qualche suggerimento per praticarla.

Cos’è la double penetration

La doppia penetrazione può avvenire in tanti modi: non serve necessariamente la presenza di due uomini e di una donna. La double penetration può essere sperimentata anche con il proprio fidanzato e un dildo, oppure un plug anale. Può anche trattarsi di:

  1. doppia penetrazione gay, quando viene praticata da partner dello stesso sesso;
  2. penetrazione anale, quando vengono penetrati al contempo sia la vagina sia l’ano;
  3. doppia penetrazione vaginale, il cui termine è già abbastanza esplicativo.

Come si pratica la doppia penetrazione?

La doppia penetrazione potrebbe risultare problematica da praticare, soprattutto nei casi di penetrazione amatoriale. Per esempio, potrebbe accadere di non riuscire a inserire un dildo nella vagina mentre la si sta penetrando con il proprio pene: in questi casi è molto probabile che il sex toy acquistato non sia quello giusto. Basterà trovarne uno con la forma e le dimensioni che si adattano meglio alla pratica.

Nel caso di doppia penetrazione vaginale e anale, è bene pensare al fattore lubrificazione: l’ano deve infatti avere la giusta dilatazione, ma soprattutto deve essere pulito e ben lubrificato. Obiettivo facilmente raggiungibile con l’acquisto di un gel di tipo anale.

Doppia penetrazione e orgasmo

La doppia penetrazione non deve essere praticata con l’obiettivo di raggiungere un orgasmo: certo, se succede, è sicuramente un grande beneficio, soprattutto se si riesce a raggiungere al contempo sia l’orgasmo anale sia quello vaginale o clitorideo.

A proposito dell’orgasmo anale, non si tratta di un’invenzione, ma di una possibilità reale: nella pratica avviene attraverso la stimolazione del PS spot, un punto che ricorda il famoso punto G, situato tra la vagina e il retto. Non è una tipologia di orgasmo molto comune, perché è circondato da paure e reticenze, ma per chi riuscisse a lasciarsi andare del tutto può essere davvero molto soddisfacente.

Double penetration: pulizia e prevenzione

La doppia penetrazione può essere praticata da chiunque abbia voglia di sperimentare e di provare sensazioni nuove non solo a livello fisico, ma soprattutto a livello mentale. L’importante è che ci sia consapevolezza sull’argomento e che si prendano le dovute precauzioni.

La pulizia è molto importante, soprattutto quella della zona anale nel caso in cui si volesse sperimentare la doppia penetrazione che coinvolga anche l’ano. Si consiglia di utilizzare il preservativo e di evitare l’eccessivo switch vagina-ano qualora si decidesse di praticare la doppia penetrazione con due uomini (e non con un uomo e un sex toy), in quanto il rischio di contrarre infezioni potrebbe essere più elevato.

Amore e coppia
SEGUICI