Tips Moda & Beauty

Tatuaggio: intolleranze a inchiostri e componenti

E' possibile manifestare intolleranze all'inchiostro del tatuaggio ma si possono prendere precauzioni perché tutto vada per il meglio.

E' possibile avere delle intolleranze agli inchiostri dei tatuaggi anche se è una cosa piuttosto rara.
Attualmente gli inchiostri utilizzati sono approvati dal Ministero della Sanità. E' vero però che si può manifestare anche un'intolleranza a dei componenti presenti nell'inchiostro.
Sicuramente le persone che hanno già un'intolleranza ad alcuni allergeni come il polline, il lattice o alcuni metalli devono essere più cauti: si possono manifestare prurito, gonfiore e bisogna rivolgersi al dermatologo.
L'eventuale sensazione sgradita causata dall'intolleranza passa dopo sei mesi/due anni di tempo con cure adeguate.
E' possibile chiedere al professionista di fare un test sulla pelle prima di eseguire il tatuaggio appoggiando sulla pelle dell'inchiostro e
tenendolo un giorno intero. Si tratta di un indicatore anche se le intolleranze possono manifestarsi in seguito.
Grazie alla grande quantità di colori a disposizione certamente sarà possibile trovare quello adatto a noi.

 

Credits

Autore
Claudio Lucca

Regia
Claudio Lucca

DOP
Claudio Lucca

Operatore
Maurizio Poletti

Montaggio
Claudio Lucca

Esperto
Claudio Pittan, tatuatore

Scopri la Serie abc del tatuaggio