Home Tips

Come organizzare un tè delle cinque

Il tè delle cinque è un momento raffinato e allo stesso tempo rilassato da trascorrere con le amiche: organizzalo seguendo questa mini guida bon ton.  

Il tè delle cinque è un momento raffinato e allo stesso tempo rilassato da trascorrere con le amiche: organizzalo seguendo questa mini guida bon ton.  

Un tè delle cinque solitamente è un rendez-vous tutto al femminile; raramente vi partecipano uomini. E' l’occasione ideale per una conversazione rilassata tra amiche. Si tratta di un invito meno impegnativo, più semplice e rilassato rispetto a una cena, un modo carino per iniziare a ricevere nella propria casa.

Tè delle cinque: regole e consigli di bon ton

Ecco una mini guida ricca di consigli di bon ton per organizzare un tè di stile seguendo le preziose regole dell’etiquette.

L'invito

Tutto parte dall’invito: cartaceo o telefonico deve informare sul tono che si desidera dare all’ evento. Un invito chiaro e corretto non serve solo a donare agli invitati - data, ora, luogo – ma soprattutto a comunicare la formalità o meno dell’occasione; è un segno di rispetto verso i propri ospiti.

Nota gentile da parte della padrona di casa, chiedere a ciascun invitato eventuali intolleranze alimentari.

La location

Un tè formale dev’essere allestito nel salotto di casa o in veranda. Esso richiede una mise en place raffinata: tovagliette in lino ricamate, tovagliolini di stoffa, tazze e teiere dello stesso servizio, cucchiaini d’argento, piattini da dessert bricco del latte, piattino per le fette di limone, alzatine in ceramica o vetro per servire friandises e dolci (i frollini al burro sono perfetti) senza dimenticare vassoi d’argento per offrire tramezzini e focaccia, come da tradizione inglese.

Le regole per servire il tè

Foto tashka2000 © 123RF.com

Servire e ricevere il tè: le regole principali

E’ compito della padrona di casa versare l’infuso a ciascun commensale chiedendo quanto zucchero, latte o limone desiderano. Esistono poi alcune regole universali, valide sia per la padrona che per i commensali, che sarebbe opportuno seguire. Vediamone alcune.

  • Nell’impugnare la tazzina è bandito alzare il mignolo verso l’alto, un vezzo poco elegante.
  • E’ buona educazione da parte degli invitati evitare rossetti dalle tonalità troppo forti, potrebbero macchiare il tovagliolo e lasciare antiestetiche e fastidiose impronte sulla tazza da tè.
  • Quando tutti hanno finito di sorseggiare il loro tè e il tempo trascorso insieme ha superato l’ora e mezza, la padrona di casa può comunicare il congedo appoggiando il suo tovagliolo alla sinistra della tazzina.

Un piccolo pensiero floreale per ringraziare del gradito invito è un gesto carino che gli ospiti possono fare alla padrona di casa: una pianta o un mazzo di fiori recisi da inviare il giorno stesso del tè time o il giorno dopo accompagnato da un bigliettino scritto a mano.

Foto © volgariver - Fotolia.com