Altri animali

Il Becco a scarpa, l'uccello dall'aspetto preistorico

Animale endemico dell’Africa, il Becco a scarpa è un grande volatile dall'aspetto preistorico e dallo stile di vita sedentario e solitario.

Animale endemico dell’Africa, il Becco a scarpa è un grande volatile dall'aspetto preistorico e dallo stile di vita sedentario e solitario.

Il Becco a scarpa (Balaeniceps rex) è un uccello dall'aspetto insolito, tanto da sembrare un animale preistorico a causa del suo enorme becco, che ricorda vagamente uno zoccolo di legno: per questo motivo è uno degli uccelli più ricercati dagli amanti del birdwatching.

La popolazione mondiale del Becco a scarpa si aggira tra i 5.000 e gli 8.000 individui: il livello di conservazione di questa specie animale è vulnerabile a causa della perdita progressiva del suo habitat.

Chi è il Becco a scarpa?

Le caratteristiche dell'uccello becco a scarpa

Foto:   Edwin Butter/123RF

Il Becco a scarpa è un grande uccello pelecaniforme, cioè appartenente allo stesso ordine di cui fanno parte i pellicani. Provvisto di lunghe zampe, grande becco bulboso e testa che ricorda quella di un'aquila, il Becco a scarpa in passato era classificato nell'ordine degli Ciconiformi proprio per la lunghezza degli arti tipica delle cicogne.

Caratteristiche fisiche

Ricoperto da un folto piumaggio di colore grigio azzurro, il Becco a scarpa ha una mole imponente: la sua altezza varia da un minimo di 110 cm a un massimo di 152 cm, il peso varia da 4 a 7 kg e la sua apertura alare è di 230-260 cm.

Habitat del Becco a scarpa

Questa specie di uccello popola principalmente le zone orientali e tropicali dell'Africa: le maggiori concentrazioni di Becchi a scarpa si trovano tra Sudan e Zambia.

Nel periodo della riproduzione il Becco a scarpa si stabilisce nelle aree paludose di Tanzania e Uganda, dove spesso si verificano inondazioni stagionali.

L’habitat di questo volatile è quello delle paludi d'acqua dolce, caratterizzate da acque basse e vegetazione poco densa ma ricca soprattutto di papiri e canneti.

Alimentazione del Becco a scarpa

Habitat e alimentazione dell'uccello becco a scarpa

Foto:  Petr Šimon/123RF

La dieta del Becco a scarpa è per lo più a base di pesce e di vertebrati di piccole-medie dimensioni.

Altre specie animali predate da questo grande uccello sono le rane, i serpenti acquatici, i piccoli coccodrilli, le lumache, le tartarughe, i roditori e talvolta persino piccoli uccelli acquatici.

Comportamento del Becco a scarpa

Caratterizzato da movimenti lenti e uno stile di vita piuttosto sedentario e notturno, il Becco a scarpa è un animale solitario che tende a tenersi lontano dagli esemplari della sua stessa specie, tranne nella stagione del corteggiamento, quando arriva il momento di accoppiarsi.

Foto apertura: Václav Šebek/123RF