Piatti unici

Ricette per l'estate: insalata di polipo e patate

Ricette per l'estate: insalata di polipo e patate. Un classico mediterraneo nutriente e velocissimo da preparare: l’insalata di polipo e patate. Per un pasto fresco e naturale.

Hai bisogno di

(ingredienti per 4 persone)

  • 500 g di polpo
  • 300 g di patate
  • prezzemolo
  • 1 limone
  • 1 cipollotto fresco
  • 2 carote
  • 3 o 4 foglie di alloro
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • sedano
  • olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • pepe nero q.b.
  • sale q.b.

Step by step

  1. Lavare accuratamente le verdure, pelare le carote e mondare il cipollotto.
  2. Mettere le carote, il cipollotto, il sedano, l’alloro e il prezzemolo in una pentola capiente colma d’acqua, aggiungere il sale e portare a ebollizione.
  3. Quando l’acqua bolle, aggiungere le patate lavate ma non sbucciate.
  4. Aggiungere un po’ di olio extravergine d’oliva.
  5. Immergere 2 o 3 volte il polpo nella pentola, tenendolo dalla testa, finché non si arricciano i tentacoli.
  6. Ora immergerlo completamente e lasciare cuocere per 20 minuti circa.
  7. Spegnere il fuoco e togliere le patate.
  8. Togliere il polpo e lasciarlo raffreddare.
  9. Spellarlo passandolo sotto l’acqua fredda e quindi tagliarlo a dadini.
  10. Mettere il polpo in una ciotola, aggiungere l’olio e mescolare.
  11. Sbucciare le patate, tagliarle, metterle in una ciotola, aggiungere l’olio e mescolare.
  12. Preparare un’emulsione con aglio e prezzemolo tritato, olio, limone, mezzo bicchiere di vino bianco, pepe e sale.
  13. Aggiungere al polpo le patate sbucciate e tagliate e l’emulsione e mescolare.

 

Autore
Augusto Favaloro

Regia
Valentina Mele

Producer
Augusto Favaloro

Operatori
Augusto Favaloro
Valentina Mele

Interpreti
Giuseppe Fortugno
Francesca Loupakis
Paolo Pisacane
Annalisa Rainoldi

Montaggio
Valentina Mele

Esperto
Francesco Mossa, cuoco e filosofo

In redazione
Laura Mauceri

  • Come riconoscere un polpo verace? Guarda i tentacoli: se ha due file di ventose, vai sul sicuro, se invece ha una sola fila, potrebbe trattarsi di moscardino, meno saporito e tenero e quindi meno prestigioso.
  • Il tempo di cottura del polpo dipende dal suo peso. Per 500 g ci vorranno circa 20 minuti. Per verificare comunque che sia cotto, immergi uno spiedino: se il polpo è tenero e lo stecchino entra con facilità, spegni pure il fuoco. Infatti, se dovesse cuocere più del necessario, diventa subito duro e stopposo.
  • Per snervare il polpo lo si batte appena pescato; per pulirlo, si tolgono gli occhi e becco al centro.
  • Le patate cotte con la buccia conservano la loro integrità; questo procedimento è ottimo per preparare le patate lesse.

Scopri la Serie Ricette per l'estate