Come preparare i taralli fatti in casa

Video Video
Ti potrebbero interessare
Come preparare i taralli fatti in casa. La ricetta per un mix di sapori che prevede mandorle dolci e peperoncino piccante.

Tra i prodotti da forno più celebri d'Italia troviamo senza dubbio i taralli. I taralli (chiamati tarallini o tarallucci nella loro versione più piccola) sono tipici della Puglia, benché ne esistano diverse varianti regionali.

Il taralluccio di origine pugliese, infatti,  lo si ottiene con olio d'oliva, semi di finocchio (o anice) e peperoncino, oltre alla farina naturalmente.
Il tarallo napoletano, al contrario, contiene pepe, mandorle e sugna, ossia strutto, ed è leggermente attorcigliato.

In generale si definisce tarallo un anello di pasta (rigorosamente non lievitata) che viene cotto in forno. L'impasto base è molto semplice e per questo motivo fare i taralli in casa è davvero un gioco da ragazzi.

E se la ricetta base dei taralli prevede esclusivamente farina, acqua, sale e olio è possibile aggiungere ingredienti per rendere il tarallo più saporito, come nel caso del tarallo pugliese e dei semi di finocchio.

Nella nostra ricetta dei taralli fatti in casa, invece, aggiungeremo peperoncino e mandorle.

Rendiamo piccante l'impasto per dargli una marcia in più!

E allora mettiamoci all'opera per dar vita ai nostri taralli caserecci. Scopriamo subito ingredienti e ricetta!

taralli pugliesi

Foto Draghici Andrei © 123RF.com

Gli ingredienti dei taralli

Per la ricetta dei taralli fatti in casa avrai bisogno di: 

(ingredienti per 2 persone)

  • 1 bicchiere di olio extravergine d'oliva
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 500 g di farina tipo 00       
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • pepe q.b.
  • peperoncino q.b.
  • un pizzico di bicarbonato
  • una manciata di mandorle sbucciate

La ricetta dei taralli caserecci

Procedimento per l'impasto dei taralli

  1. Sminuzzare una manciata di mandorle utilizzando un tritatutto, oppure metterle in un setaccio e picchiare con il pestacarne.
  2. Versare in una ciotola il bicchiere di vino bianco e il bicchiere d'olio.
  3. Aggiungere la farina a pioggia: prenderne un pugno e lasciarne cadere poco alla volta, cospargendola ovunque e amalgamandola con una forchetta.
  4. Eseguire questa operazione con cura e con i giusti tempi, per evitare il formarsi di grumi.
  5. Aggiungere il sale, il pepe e il peperoncino.
  6. Continuare ad aggiungere la farina come descritto al punto 3, fino a quando non si ottiene un composto elastico e denso.
  7. Aggiungere le mandorle a pezzi, poi di nuovo un paio di manciate di farina e continuare a lavorare l'impasto con le mani.
  8. Aggiungere un pizzico di bicarbonato e impastare per l'ultima volta.

Per dare la forma ai taralli

  1. Staccare dall'impasto un piccolo pezzetto di pasta.
  2. Far rotolare il pezzetto di pasta sulla spianatoia infarinata con la mano aperta, per ricavare dei bastoncini di circa 10 cm di lunghezza.
  3. Attenzione a non renderli troppo sottili.
  4. Quando il bastoncino è formato e compatto, unire le estremità.
  5. Eseguire una pressione del pollice alle estremità unite per sigillare la pasta.
  6. Mettere la carta da forno su una teglia e disporre i taralli crudi via via preparati.
  7. Preriscaldare il forno e far cuocere i taralli a 180° per circa 30 minuti.

 Ecco pronti i nostri taralli appena sfornati!

CREDITS

Autore
Francesca Loupakis
Paolo Pisacane

Regia
Francesca Loupakis
Paolo Pisacane

Producer
Francesca Loupakis

Interpreti
Francesca Loupakis
Paolo Pisacane

Operatori
Paolo Pisacane

Montaggio
Francesca Loupakis
Paolo Pisacane

Suono
Andrea Viali

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI