Gnocchi alla romana fatti in casa: ricetta originale

Guida Guida

Piatto tipico della cucina laziale, gli gnocchi alla romana piacciono a tutti: ecco come farli in casa in poche mosse

Piatto tipico della cucina laziale, gli gnocchi alla romana piacciono a tutti: ecco come farli in casa in poche mosse
Ti potrebbero interessare
  • DifficoltàDifficoltà: facile
  • CostoCosto: basso
  • CategoriaCategoria: Primi Piatti
  • CucinaCucina: Romana
  • PorzioniPorzioni: 4
  • CotturaCottura: Forno
  • Tempo preparazioneTempo preparazione: 60 min
  • Tempo cotturaTempo cottura: 15 min
  • Tempo totaleTempo totale: 75 min

Alzi la mano chi non li ha mai assaggiati. Specialità laziale al pari della carbonara, gli gnocchi alla romana fatti in casa hanno senza dubbio una marcia in più. 

Gnocchi di semolino a tutti gli effetti, si presentano come dei dischetti spessi e dorati (caratteristica, questa, dovuta alla gratinatura in forno) che al palato risultano gustosi come pochi. Come nascono e come si preparano?

Gnocchi alla romana: storia e curiosità

La ricetta degli gnocchi alla romana – popolare piatto che difficilmente troverete nel menù dei ristoranti di nuova generazione ma che popolano ancora quello delle tipiche trattorie capitoline – è facile, veloce ed economica.

La storia degli gnocchi vuole che la loro origine non sia laziale bensì piemontese (l’uso del burro, difatti, era ed è tipico della cucina del Nord Italia).

Si racconta che dei soldati romani accampati in Piemonte, dovendosi sfamare ma non avendo nulla in casa, abbiano creato questa ricetta che, una volta tornati alla base, hanno continuato a preparare tramandandola di generazione in generazione.

Piatto di gnocchi alla romana

Foto Stefano Carocci © 123RF.com

 

Ingredienti:
  • 200 gr di semolino
  • 700 gr di latte intero
  • 2 tuorli d'uovo
  • 60 gr di burro
  • 30 gr di Grana Padano grattugiato
  • noce moscata
  • sale e pepe

Come fare gli gnocchi alla romana: la ricetta

  • Versate il latte in una pentola capiente ed accendete la fiamma. Una volta tiepido, versate - facendolo cadere a pioggia - il semolino e mescolate fin da subito con un cucchiaio di legno.
  • Lasciate cuocere il composto per circa 15 minuti senza mai smettere di mescolare. Regolate di sale e pepe e unite della noce moscata.
  • Ottenuto un composto denso, allontanante dalla fiamma e continuate a mescolare finché il composto si sarà leggermente raffreddato. Unite solo a questo punto i tuorli d’uovo e 30 grammi di burro e amalgamate il tutto.
  • Foderate con della carta forno il fondo ed i bordi di una teglia. Versatevi l’impasto, compattate bene facendo in modo che il tutto sia spesso 2 cm e fate raffreddare.
  • Una volta freddo, ricavate con un coppa pasta tanti dischetti che andrete a disporre, sovrapponendoli leggermente, su una teglia imburrata.
  • Fate sciogliere il burro restante e versatelo sulla superficie degli gnocchi, spolverate con del grana grattugiato e rimettete in forno a 200 gradi.

Tempo di cottura gnocchi? Circa 15 minuti.

 
Come tagliare gli gnocchi alla romana

Tagliare gli gnocchi alla romana è semplicissimo: dopo avere steso il composto creando uno strato liscio e spesso 1 cm circa, fatelo raffreddare completamente in modo che si compatti bene.

A questo punto, con un coppa pasta o, in alternativa con un bicchiere, ricavate gli gnocchi e adagiateli, man mano, in una pirofila adatta al forno.

Se in genere il tempo di cottura degli gnocchi si esaurisce nel momento in cui salgono a galla nella pentola, in questo caso vale, invece, il raggiungimento della doratura in forno.

Come conservare gli gnocchi alla romana

Ne avete preparati troppi? Niente paura, gli gnocchi alla romana si conservano, coperti da pellicola, per 48 ore in frigorifero. Se non li avete passati in forno, potete anche congelare i dischetti.

In questo modo potete tirarli fuori all’occorrenza. Potete congelarli sopra un vassoio oppure, una volta congelati su questo, trasferirli dentro appositi sacchetti da freezer.

Quante calorie un piatto di gnocchi alla romana?

Una porzione da 100 grammi di questi gnocchetti gratinati contiene 415 calorie circa.

Ovviamente, molto dipende dal condimento e dalla sua quantità: se si eccede con il burro fuso in superficie le calorie tendono a salire.

Gnocchi alla romana: la versione light

Per ottenere degli gnocchi alla romana light potete mettere in pratica qualche piccolo accorgimento capace di abbassare il carico calorico di un piatto decisamente ricco. Innanzitutto potete utilizzare del latte scremato o, in alternativa, metà dose di acqua e metà di latte.

Potete inoltre sostituire il burro nella teglia con dell’olio ed evitare il burro fuso – limitandovi al solo grana grattugiato – sulla superficie degli gnocchi.

Vi assicuruamo che saranno ugualmente buonissimi! Provare per credere.

Foto di apertura Robyn Mackenzie © 123RF.com

Cucina e ricette
SEGUICI