special

Yummy dummies - ricette a prova di incapacy

In cucina non sempre è vero che a tutto c’è rimedio, ma è vero che dietro ogni abominio culinario c’è sempre un perché e ve lo spiega Sofia, in arte Cucinare Stanca. Tutti i venerdì su DeAbyDay!

by Cucinare Stanca

Vai allo speciale
Foodies

Cannelloni di Natale: practice makes (up) you perfect

  • Difficoltà

    media

  • Categoria

    Primi Piatti

  • Porzioni

    8-10

  • Tempo preparazione

    30 min

    PT30M

  • Tempo cottura

    30 min

    PT30M

  • Tempo totale

    60 min

    PT60M

  • Cucina

    italiana

  • Cottura

    Al forno

Una ricetta di Natale col trucco? Fuochino... Ma ve lo spiega meglio Cucinare Stanca nella ricetta di oggi.

Una ricetta di Natale col trucco? Fuochino... Ma ve lo spiega meglio Cucinare Stanca nella ricetta di oggi.

Scusate l’inglese, non è il mio forte, però vi giuro che dopo capirete meglio il titolo.

Incapacy ByDay è vero che il mio messaggio base è sempre quello di tranquillizzarvi in cucina perché, in qualche modo, ne usciamo sempre dignitosamente, qualsiasi ricetta vi proponga.
Ecco, dimenticatevi questa tranquillità, oggi manca esattamente meno di un mese a Natale e se, come me, almeno per uno dei due giorni dovete cucinare voi, un po’ di magone dovreste già iniziarlo a provare. Ora, eliminato il buonissimo proposito del 1 gennaio di ogni anno: “l’anno prossimo parto dal 23 dicembre al 2 gennaio e ve mando un bacione a tutti”, perché tanto non ci riuscite mai, iniziamo timidamente a pensare di uscirne sereni, con due tre piatti strategici.

Io i cannelloni non li ho mai fatti, come tantissime altre cose (tipo farmi un make up decente e capire come ci si dovrebbe vestire in ogni occasione), però mi sono messa in testa che con ampio anticipo quest’anno, mi devo preparare, perché solo il senso di previsione della tragedia ci salverà.
Allora ho cercato su internet - perché pure io cerco su internet ve lo assicuro - come fare 'sti benedetti cannelloni. Ovviamente non mi è piaciuta nessuna ricetta in particolare, perché, come anticipato, se è vero che il senso di previsione ci salverà, è vero anche che capire la realtà è necessario per fare ogni previsione. Vi tolgo dall’imbarazzo: il 25 dicembre non vi metterete a fare la pasta fatta in casa (cosa che trovo ovunque), vi autorizzo io, perché qualche altra ricetta andrà storta, perché qualcuno arriverà in anticipo e per ogni preparazione, rispetto alla vostra previsione di tempo, dovete aggiungere + 50 minuti.

Poi un’altra cosa che mi ripropongo ogni anno è: “vorrei arrivà a tavola decentemente truccata e che non puzzo di fritto”. Purtroppo non si è mai verificato e anche DeAbyDay si è accorta della mia incapacity nel make up, visto le call che facciamo in cui io mi presento sempre come se fossi fra la vita e la morte. Così mi ha messo in contatto con Mara De Marco, make-up artist professionista che, come me, produce contenuti per DeAbyDay. Mi è piaciuta perché anche lei sta piuttosto sullo scazzato galoppante, quindi insieme a DeAbyDay abbiamo deciso di tranquillizzarci a vicenda, io le insegnerò a fare i biscotti di Natale in diretta il primo dicembre e lei mi insegnerà a truccarmi, sempre in diretta, però a gennaio. Quindi forse questo proposito anche per quest’anno è fallito: un bagno di sangue assicurato insomma.

Ma io non mi perdo d’animo, come vi ho già detto: practice makes you perfect, c’ho tutto il 2022 per prepararmi alla prossima cena di Natale, se c’arrivo, quindi per quest’anno il mio fascino emaciato da "lavoro solo io, so' stanca solo io" non sarà coperto da nessun trucco professionale, improvviserò.
Invece voi coccolotty avete un mese per provare questa ricetta dei cannelloni. Ci vuole penso un’ora in totale, e il resto del tempo vi dedicate a fare la lista delle frecciatine che dovete mandare al fidanzato nuovo di vostra madre o alla zia del vostro partner che vi guarda sempre troppo fisso. Potete dire anche solo: “me stai a fa’ un ritratto?”, fa sempre effetto.

Cosa vi serve per questa ricetta, per circa 8/10 persone, considerando che non ve magnate solo questo:

Ingredienti

  • 10 fogli di pasta fresca per lasagne già pronta (lo so che esiste il formato ‘cannelloni’ in vendita, ma secondo me così vengono meglio)
  • 300 g di macinato di vitella
  • 400 g di macinato di maiale o interno della salsiccia (anche meglio)
  • 300 g di ricotta di pecora
  • 1 uovo
  • 1 carota
  • 2 coste di sedano
  • ½ cipolla
  • 1 litro di passata di pomodoro
  • 400 g di besciamella (anche già pronta, non vi giudica nessuno, io meno che mai, pigrizia is my credo)
  • 1 bicchiere di vino rosso e 1 o anche 2 per voi alla goccia
  • Parmigiano a volontà
  • Olio EVO
  • Sale

La ricetta dei cannelloni di Natale a prova di Incapacy

  1. Tritate carote, sedano e cipolla finissimi e mettetele in padella con 4/5 cucchiai d’olio EVO, fateli appassire, aprite il vino e brindate da soli intanto.
  2. Una volta che il soffritto è diventato bello dorato inserite i vari macinati e sfragnateli bene con la forchetta, fateli rosolare ampiamente e assaggiate, decidete quanto sale ci volete e salate.
  3. Una volta che la carne ha preso un colorito un po’ scuretto, sfumate con un bicchiere di vino rosso e continuate a cuocere fino a che questo non sia completamente evaporato.
  4. Prendete la passata di pomodoro e versate al suo interno un giro abbondante d’olio e almeno due cucchiaini di sale, mescolate bene.
  5. Quando il macinato di carne sarà cotto definitivamente frullatelo abbastanza bene, non deve essere una poltiglia, però insomma deve essere ancora più macinato per rimanere in forma all’interno dei cannelloni.
  6. Amalgamate quindi il macinatissimo con la ricotta, l’uovo, 4/5 cucchiai di parmigiano e girate bene.

    Ripieno cannelloni

  7. Ora prendete le sfoglie di pasta fresca, posizionatele davanti a voi per il lato lungo, con un cucchiaio inserite il ripieno al centro e per tutta la lunghezza e arrotolate, ovviamente avendo cura di lasciare sotto la chiusura dei cannelloni, se no vi si aprono in cottura.
  8. Prendete una teglia bella capiente, che se avanza vi mangiate tutto pure a Santo Stefano, versate una mestolata abbondante di salsa di pomodoro e iniziate a posizionare tutti i cannelloni.
  9. Se non vi si sono aperti tutti vi dico bravi, se vi si sono aperti non mi interessa, non mi fate neanche gli auguri di Natale, versateci sopra tutta la passata di pomodoro, la besciamella, e abbondate con il parmigiano.

    Cannelloni prima di infornare

  10. Andate in forno a 180°C per circa 30 minuti, ma controllate sempre.

Allora il patto è questo: voi imparate a non sbattervi troppo per la cena o il pranzo di Natale e io in cambio mi immolo e vi spiego come sbattervi bene per fare i biscotti decorati e per darci na truccata decente l’anno prossimo.

Ok?

Baci

Foto: Ilaria Muri