Carriere e Visioni

La tela di Penélope (Cruz): di tenacia, talento e bellezza

Penélope Cruz, grinta, bravura e fascino: ripercorriamo insieme la carriera dell’attrice e modella spagnola, dall’esordio fino a giorni nostri.

Penélope Cruz, grinta, bravura e fascino: ripercorriamo insieme la carriera dell’attrice e modella spagnola, dall’esordio fino a giorni nostri.

Ha inaugurato il Festival del Cinema di Venezia con il film Madres paralelas, del regista Almodóvar, ma prima di arrivare a questo traguardo importante c’è stato tanto duro lavoro e tanta ambizione che l’hanno portata a essere dov’è oggi.

Chi è Penélope Cruz? Quali sono stati i momenti più importanti del suo percorso artistico e biografico? Scopriamoli insieme partendo da quando ha iniziato a muovere i primi passi… con la danza.

Penélope in punta di piedi

Penélope Cruz nasce a Alcobendas, un Comune in provincia di Madrid, il 28 aprile del 1974. Il padre fa il commerciante e lavora in una concessionaria di auto. La madre gestisce un negozio di parrucchiere.

Ha una sorella, Monica Cruz, e un fratello, Eduardo, più giovani. Durante l’infanzia, studia danza classica per 9 anni al Conservatorio Nazionale di Spagna. Riesce a ottenere diversi ruoli come ballerina di videoclip musicali.

New York New York

Nel 1990 si appassiona alla recitazione e comincia a frequentare la scuola di arte drammatica di Cristina Rota. Il suo debutto al cinema è con il film Prosciutto prosciutto, con il quale riceve la prima candidatura al Premio Goya come miglior attrice protagonista. Era il 1992.

Il suo primo film americano è la pellicola Hi-Lo Country: nel corso delle riprese l'attrice ha diverse difficoltà con l’inglese, così decide di trasferirsi a New York in modo tale da studiare recitazione anche lì.

L'incontro con Almodóvar

Nel 1997 incontra il regista Pedro Almodóvar, che la sceglie per una piccola parte in Carne trémula. L'uomo è sempre stato una grandissima fonte di ispirazione per lei: era stato proprio uno dei suoi film, Légami!, a far scaturire in lei la vocazione per la recitazione.

Si presenta così al provino per Carne trémula, ma la mandano a casa dicendole di tornare l’anno dopo perché troppo giovane. Ma lei torna la settimana dopo. Viene nuovamente mandata via.

Penélope non si arrende. Torna, ancora, la settimana successiva.

Di nuovo Almodóvar. E il successo

Il successo arriva sempre con Almodóvar e il film Tutto su mia madre, del 1999. Nel 2000 ottiene il primo ruolo da protagonista in un film americano, la commedia Per incanto o per delizia. Nel 2001, la troviamo in Blow, assieme al collega Johnny Depp.

Italia e Castellitto

Il 2004 è l’anno del film Non ti muovere, del regista italiano Sergio Castellitto, tratto dall’ominimo romanzo di Margaret Mazzantini, con il quale Penélope si aggiudica il David di Donatello in qualità di migliore attrice protagonista.

Woody Allen... e l'amore

Nel 2007 iniziano le riprese del film di Woody Allen intitolato Vicky Cristina Barcelona: l’incontro con l’attore Javier Bardem è un vero e proprio colpo di fulmine. I due si innamorano e nel giro di pochi anni, ovvero nel 2010, si sposano (stanno insieme ancora oggi).

Di quando la chica di Madrid vinse l'Oscar

Woody Allen ha praticamente fatto la fortuna dell’attrice: Vicky Cristina Barcelona non solo le fa incontrare l’uomo della sua vita, ma le permette anche di vincere l’Oscar come miglior attrice non protagonista. Penélope Cruz diventa così la prima attrice spagnola a vincere l'Oscar, mentre il marito Javier era stato, un anno prima, il primo attore spagnolo. Insomma, era destino che i due si incontrassero e si innamorassero.

Penélope Hot

Quando si parla di Penélope Cruz è impossibile non pensare alla sua incredibile bellezza, un dono che le ha permesso anche di intraprendere la carriera di modella. Diverse le collaborazioni avute negli anni: da Ralph Lauren a Mango, da Coca-Cola a L'Oréal. Il 2007 è l’anno del calendario Pirelli, mentre nel 2011 è il nuovo volto di Lancôme.

Il servizio Hot per Esquire

Nel 2014 la rivista Equire la nomina La donna più sexy del mondo. Nel 2017 viene fotografata da Peter Lindbergh per il Calendario Pirelli. Nello stesso anno, posa per la rivista Equire UK per un servizio fotografico davvero molto hot.

L'attivismo di Penélope

Oltre a essere una bellezza mozzafiato, Penélope Cruz è anche una donna davvero molto altruista. Ha svolto attività di volontariato in Uganda e India. Ha posato per la PETA contro l’uso di pellicce ed è stata madrina per la raccolta fondi a favore l’Istituto pediatrico Gaslini di Genova e dell’Airc e della Partita del Cuore.

5 curiosità sulla Venere spagnola

Concludiamo queste righe sulla divina Penélope, con 5 curiosità che la riguardano:

  1. Finora ha recitato in ben 7 film del regista Almodóvar, ovvero Carne trémula, Tutto su mia madre, Volver, Gli abbracci spezzati, Gli amanti passeggeri, Dolor y Gloria e Madres paralelas;
  2. I primi anni negli Stati Uniti raccoglieva per strada i gatti randagi per non sentirsi sola;
  3. É molto amica con il collega Johnny Depp;
  4. Ha avuto una relazione con Tom Cruise, dal 2001 al 2004, e una con Matthew McConaughey, dal 2004 al 2006;
  5. Ha due figli con il marito Javier Bardem: Leonardo, nato nel 2011, e Luna, nata nel 2013.

Foto apertura: LaPresse