Voglie in gravidanza: da cosa dipendono?

Domande Domande & Risposte

C'è chi si sveglia al mattino con un desiderio incontrollabile di mangiare fragole e panna montata, chi non riesce ad addormentarsi di sera senza avere finito di mangiare il gelato alla stracciatella, chi ancora si sveglia di notte sognando un piatto di cacio e pepe o cetriolini sottaceto: le voglie in gravidanza sono un fenomeno diffusissimo, e nonostante le molte dicerie sulle voglie, ancora non è chiaro quali siano esattamente le cause e quale sia il modo migliore per controllare le voglie.

Perché vengono le voglie in gravidanza

Di solito, le voglie riguardano cibi ricchi di carboidrati, saporiti e dolci. Secondo gli esperti si tratta di una questione ormonale legata alla gravidanza, che altera sia il senso del gusto sia quello dell’olfatto modificando i gusti e rendendo sgradevoli cibi che prima erano invece graditissimi, e viceversa. Allo stesso tempo, molti medici hanno ipotizzato che le voglie in gravidanza siano dipendenti dall’aumento del fabbisogno calorico e di sostanze nutritive di cui una donna incinta necessita durante un periodo così intenso: non è un caso che molte donne abbiano voglia di frutta e verdura fresca, notoriamente ricchi di antiossidanti.

Soddisfacendo le voglie in gravidanza, inoltre, le donne tengono sotto controllo lo stress appagando il palato e favorendo il rilascio di ormoni come la serotonina, sostanze che riduce la sensazione di ansia e favorisce il benessere. Non è un caso che molte donne vadano pazze per i latticini in gravidanza: contengono triptofano, un’altra sostanza che stimola la produzione di serotonina.

Voglie in gravidanza: che fare

Foto: lanak © 123RF.com

Che fare, dunque, quando iniziano le voglie? Assecondarle, senza esagerare: frutta e verdura fresca non causano alcun problema, diversa la questione se si desiderano dolci o carboidrati. Nel primo caso sempre meglio controllarsi e ridurre al minimo il consumo di dolci troppo elaborati, anche per evitare l’insorgere del diabete gestazionale, nel secondo si può provare a mantenerle sotto controllo provando ad assumere cereali integrali.

Foto apertura: Vadim Guzhva © 123RF.com

CHIEDI A DEABYDAY
La riposta non ti soddisfa? Chiedi nuovamente a DeAbyDay
Chiedi
Genitori e bambini
SEGUICI