Serie TV
Serie TV

Stranger Things 4: quando esce, trama e stagione 5

Tutto sulle nuove avventure dei ragazzi di Hawkins, alle prese con nuove minacce e nuovi orrori dal Sottosopra.

Tutto sulle nuove avventure dei ragazzi di Hawkins, alle prese con nuove minacce e nuovi orrori dal Sottosopra.

Stavolta ci siamo davvero. Netflix ha finalmente annunciato la data di rilascio della quarta stagione di Stranger Things, con tanto di lettera ai fan firmata dai Duffer Brothers, i creatori della serie, densa di buone notizie, ma anche foriera di un annuncio che forse non piacerà a chi da tempo si è affezionato e Undici e soci. Ma partiamo dalle buone notizie.

Quando esce Stranger Things 4

Dicevamo, adesso c’è una data. Anzi, ce ne sono due. La prima vera notizia è che la stagione 4 di Stranger Things sarà splittata in due parti. Si comincia con il volume 1, che sarà disponibile il 27 maggio. Niente binge watching selvaggio, per chi è abituato a guardarsi la serie tutta d’un fiato. A meno che non vogliate fare un’unica sessione estiva (cosa che dubitiamo fortemente), e sorbirvi un digiuno lungo 5 settimane. Gà, perché il volume 2 vedrà la luce a partire dal 1° luglio.

Una scelta che i creatori della serie hanno motivato così: «Con nove copioni più di ottocento pagine, quasi due anni di riprese, migliaia di effetti visivi e una durata pressoché raddoppiata, Stranger Things 4 per noi è stata la stagione più impegnativa, ma anche quella che ci ha dato più soddisfazioni. [...]Considerata la lunghezza, abbiamo deciso di lanciare la stagione 4 in due volumi, per presentarvela nel più breve tempo possibile».

La trama

La narrazione comincia sei mesi dalla battaglia di Starcourt, che ha portato terrore e distruzione a Hawkins. Mentre affrontano le conseguenze di quanto successo i nostri amici si separano per la prima volta, e le difficoltà del liceo non facilitano le cose.

Senza contare (Spoiler se non hai visto Stranger Things 3) che Undici alla fine della terza stagione ha perso i suoi poteri. In questo periodo particolarmente vulnerabile arriva una nuova e orribile minaccia soprannaturale assieme a un mistero cruento che, una volta risolto, potrebbe mettere fine agli orrori del Sottosopra.

Dalle primissime  immagini diffuse da Netflix si pensava che la storia si sarebbe spostata in California, dove Undici vive con i Byers, e in Russia, dove già nel primissimo trailer abbiamo rivisto Jim Hopper, ancora vivo, seppure detenuto.
Ma il trailer ufficiale, uscito nei primi giorni di aprile 2022, ha fatto intendere che rimetteremo piede a Hawkins, dove tutto è cominciato.

Stranger Things 4: il nuovo personaggio

Cosa sappiamo dal trailer ufficiale

Dopo aver ingolosito i fan della serie con diversi teaser, Netflix ha calato l’asso con il trailer ufficiale, portando l’asticella dell’hype a livelli difficilmente sostenibili.

Stavolta c’è un villain, in carne e ossa (ben visibili, tra l’altro), che si presenta con quella voce gutturale che è riservata solo ai cattivissimi, e con un due occhietti blu che tanto hanno fatto sospirare i fan orfani di Game of Thrones (do you remember the Night King?).

Vediamo Undici cresciuta (come d’altra parte lo è Millie Bobby Brown) e sempre più in crisi, mentre Max confessa quanto le cose, dopo gli avvenimenti di Starcourt, siano tutt’altro che rose e fiori. Ma in altre immagini lo stesso personaggio interpretato da Sadie Sink sembra subire un’inaspettata evoluzione.

Stranger Things 4: Max

Non mancano i riferimenti agli anni Ottanta, ovviamente, come la citazione che si scambiano Joe Keery e Natalia Dyer (rispettivamente Steve Harrington e Nancy Wheeler nella serie): «Ci vediamo dall’altra parte» (Ghostbusters). Tutto il trailer per la verità è intriso di quell’estetica horror tipica degli eighties.

Ci sono nuovi personaggi inquietanti, mentre sembra essere assente Matthew Modine, il perfido Dr. Brenner della prima stagione, che abbiamo visto in uno dei teaser, ambientato nel passato (in tanti avevano ipotizzato un suo ritorno).

>>>Leggi anche: Le 10 serie tv più attese del 2022

Ci sarà Stranger Things 5?

La risposta è sì, ma adesso arrivano le cattive notizie. Perché la quinta stagione, ed è notizia certa, sarà quella che porrà fine alle avventure degli ex-ragazzini (ormai adolescenti) di Hawkins.

Lo hanno confermato gli stessi Duffer Brothers: «Sette anni fa avevamo immaginato l’intero arco narrativo di Stranger Things e previsto una durata di quattro o cinque stagioni. Poi ci siamo resi conto che quattro sarebbero state troppo poche, ma vedrete anche voi chi ci stiamo avvicinando sempre di più al finale. Infatti la quarta stagione sarà la penultima e la quinta l’ultima».

Da quando è approdata su Netflix nel 2016, Stranger Things ha fatto incetta di nomination e premi, ottenuto oltre 65 riconoscimenti e 175 candidature a premi tra cui Emmy, Golden Globe, Grammy, SAG, DGA, PGA, WGA, BAFTA, un Peabody Award, AFI Program of the Year, People's Choice Awards, MTV Movie & TV Awards, Teen Choice Awards e molti altri.

Lo show, candidato per tre volte come Miglior serie drammatica agli Emmy, è uno dei titoli più guardati su Netflix: la terza stagione ha totalizzato 582 milioni di ore di visione, classificandosi al secondo posto nella Top 10 delle serie in lingua inglese, mentre la seconda stagione si trova al decimo posto con 427 milioni di ore di visione. Per questo motivo, ne siamo certi, non sarà un addio indolore.

Foto: Netflix