Allenarsi

Assault Air Bike, la nuova disciplina per guerriere

Assult AirBike: al centro dell’allenamento troviamo una bici molto particolare che consente di allenare sia la parte inferiore sia la parte superiore del corpo, sfruttando la resistenza dell’aria.

Assult AirBike: al centro dell’allenamento troviamo una bici molto particolare che consente di allenare sia la parte inferiore sia la parte superiore del corpo, sfruttando la resistenza dell’aria.

Un po' ellittica, un po' vogatore, un po' cyclette ma in realtà nulla di tutto questo: il nuovo allenamento “da guerrieri” arriva senza tante sorprese dagli Stati Uniti, ed è incentrato su una bicicletta davvero particolare che consente di allenare alla massima intensità sia la parte inferiore sia la parte superiore del corpo.

Cos'è l'Assault Air Bike?

L’Assault Air Bike - questo il nome della bici e del workout - può essere utilizzata per sessioni che durano appena 26 minuti, ma che consentono di bruciare centinaia di calorie: tutto merito della ventola collegata ai pedali, che agisce esattamente come un ventilatore producendo aria e sfruttando l’aria stessa per aumentare la resistenza.

Il risultato è che maggiore sarà la forza e la velocità con cui si pedala con le gambe, maggiore sarà il dispendio calorico ed energetico. A questo sforzo si aggiunge quello compiuto dalle braccia, che pompano sul manubrio proprio come accade con l’ellittica per generare ancora più potenza e bruciare ancora più calorie.

Assault air bike: lezione

Foto Bernard Bodo © 123RF.com

Le lezioni con l’Air Bike durano meno di quelle canoniche di spinning proprio alla luce della maggiore fatica compiuta da chi partecipa. Riscaldamento e defaticamento, inoltre, sono compresi nell’allenamento, e non è necessario dedicarvi ulteriori minuti: è l’istruttore a dettare il ritmo, scegliendo di volta in volta di incentrare l’allenamento sulla resistenza - una pedalata a velocità più o meno costante - o sull’intensità, alternando momenti di pedalata potente a una più leggera.

Air Bike e sviluppo della massa muscolare

Il fatto che si cambi ritmo costantemente, e che una grande percentuale di fatica sia legata al modo in cui si muovono braccia e gambe, consente inoltre di sviluppare massa muscolare oltre che di consumare calorie, e di impedire al corpo di abituarsi all’allenamento smettendo di bruciare. Timorosi del caldo? Niente paura: l’aria generata dalla ventola viene messa in circolazione nella stanza, portando quantomeno un po’ di refrigerio ai più accaldati. 

Foto di apertura Bernard Bodo © 123RF.com