Come correre al freddo, per dimagrire!

Guida Guida

Le temperature scendono e correre all'aperto diventa una sfida, che regala benefici aggiunti. Scopriamoli insieme!

Sapevate che la massa grassa non è tutta uguale? C'è il grasso sottocutaneo, quello superficiale quindi, poi c'è quello viscerale, quello bruno e il grasso intramuscolare...

Con le basse temperature, il tessuto adiposo bruno sfrutta gli acidi grassi per produrre calore e proteggere il corpo dal freddo.

Possiamo perciò dire che correre al freddo aiuta a bruciare il grasso, grazie alla termogenesi che svolge un ruolo nella regolazione del peso corporeo.

Il freddo comporta un lavoro extra per il corpo, che deve alzare la temperatura per adattarsi a quella esterna.

Si bruciano molte più calorie correndo fuori al freddo che non su un tapis roulant in palestra.

Non solo: correndo outdoor rischiate meno di ammalarvi! Non è il freddo che fa ammalare ma piuttosto la presenza di germi, molto frequente in una palestra.

Allora cosa aspettate? Andate a fare sport outdoor anche se fuori fa freddo: il vostro corpo diventerà una macchina brucia-grassi!

Seguite questi consigli per allenarvi in sicurezza e ottenere il massimo dal vostro allenamento outdoor:

  • non cercate di dare il massimo o di fare un nuovo record: con il freddo, è difficile riscaldare bene i muscoli e quindi le performance non possono essere massime
  • Riscaldatevi prima di iniziare con un po' di camminata o esercizi tipo salti a ginocchia alte, jumping jacks. Riscaldate i muscoli, date una spinta alla circolazione del corpo, per evitare contratture, strappi e tensioni sia ai muscoli che alle giunture
  • Vestitevi nel modo giusto, ovvero a strati: materiali tecnici, leggeri e traspiranti che tengano la giusta temperatura corporea. Il primo strato da indossare deve essere di materiale sintetico traspirante, per far passare il sudore dal corpo; serve poi uno strato isolante per tenere il calore del corpo e alla fine qualcosa di antivento e antipioggia
  • non trascurate le vostre estremità: coprite le orecchie e la testa con un cappello, le mani con i guanti e indossate delle calze comode e calde
  • Fate attenzione ai vostri movimenti per non scivolare su terreni bagnati o ghiacciati. Appoggiate bene i piedi, guardate la strada davanti a voi e non andate troppo veloce

Foto © Maridav - Fotolia.com

L'allenamento outdoor ha anche degli effetti positivi sull'umore, poiché la luce esterna, seppure non paragonabile a quella estiva, e l'assenza di costrizioni (le 4 mura dell'ufficio, tanto per dirne una) aprono la mente e amplificano le sensazioni positive.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI