La granita di mandorle con la ricetta originale siciliana

Guida Guida

Chi la conosce sa bene di cosa si tratta: la granita siciliana alle mandorle è uno di quei dolci da dover assolutamente assaggiare almeno una volta nella vita.

  • DifficoltàDifficoltà: facile
  • CostoCosto: basso
  • CategoriaCategoria: Dolci
  • CucinaCucina: Siciliana
  • PorzioniPorzioni: 8
  • Tempo preparazioneTempo preparazione: 10 min min
  • Tempo totaleTempo totale: 10 min min
  • Vegetarianovegana
  • Senza glutineSenza glutine

La granita di mandorle è uno dei capisaldi della pasticceria siciliana. Protagonista indiscussa di ogni estate che si rispetti, costituisce la colazione dei siciliani durante le stagioni più calde.

LEGGI ANCHE: Cannoli siciliani: la ricetta originale

Si tratta di una preparazione unica nel suo genere, niente ghiaccio tritato aromatizzato con latte di mandorla: la granita è molto, ma molto di più, specie se accompagnata dall’inseparabile brioche (col tuppo), magari appena sfornata.

Non abitate in Sicilia ma vorreste gustarla?

Niente paura, perché la granita alle mandorle fatta in casa con la ricetta originale siciliana vi permetterà di assaporarla senza alcuna difficoltà. Non dovrete fare altro che procurarvi delle mandorle e dello zucchero, nulla di più, anche se è possibile, in alternativa, ricorrere al classico panetto di pasta di mandorle, facilmente reperibile nella stragrande maggioranza dei supermercati, per una preparazione ancora più veloce.

 

Ingredienti:
  • 1 lt di acqua
  • 300 gr di zucchero
  • 200 gr di mandorle sgusciate e pelate

Preparazione:

  • Trasferite le mandorle e lo zucchero nel boccale di un frullatore. Azionatelo e proseguite fino ad ottenere un composto fine ed omogeneo, ovvero fino a quando le mandorle inizieranno a rilasciare parte del loro olio.
  • Adesso aggiungete anche l’acqua a temperatura ambiente e frullate solo per qualche secondo.
  • Trasferite quanto ottenuto dentro un contenitore dalle pareti basse adatto al freezer. Chiudetelo bene e conservatelo al suo interno per almeno 10 ore, ovvero per tutta la notte.
  • Abbiate, però, l’accortezza di mescolare il composto ogni 30 minuti per almeno 4 volte, per evitare che la granita si cristallizzi.
  • Trascorso il tempo previsto, la granita sarà pronta per essere versata nei bicchieri. Prima di servirla è possibile frullarla per ottenere un composto morbido e piacevole al palato.
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI