Dolci

Tarte tropézienne, la ricetta originale della torta di Saint-Tropez

  • Difficoltà

    media

  • Categoria

    Dolci

  • Porzioni

    8

  • Tempo preparazione

    45 min

  • Tempo cottura

    45 min

  • Tempo totale

    90 min

  • Cucina

    Francese

  • Cottura

    Forno

Pasta brioche farcita con una deliziosa crema al latte da leccarsi i baffi: tutto sulla tarte tropézienne.  

Pasta brioche farcita con una deliziosa crema al latte da leccarsi i baffi: tutto sulla tarte tropézienne.  

Voglia di una torta fatta in casa decisamente diversa dal solito? Con la tarte tropézienne soddisferete questo desiderio.

Si tratta di un dolce semplice, ma allo stesso tempo particolare, che vale la pena di provare se non lo conoscete ancora.

Ecco tutto quello che c’è da sapere a riguardo ma non vi scoraggiate: nel caso in cui non abbiate dimestichezza in cucina potete sempre ricorrere alla ricetta Bimby.

Cos’è la tarte tropézienne

La tarte tropézienne è un dolce di origine francese soffice, profumato e farcito. E’ costituito da una soffice brioche e da un ripieno particolare, che deriva dal mix di crema pasticcera, burro e panna con un profumo ai fiori d'arancio: una delizia.

Perfetto da gustare a merenda, magari insieme al tè, o come dolce di fine pasto, costituisce una ricetta francese pronta a regalare grandi soddisfazioni.

La storia della tarte tropézienne 

La tarte tropézienne deve la sua ideazione al pasticcere polacco Alexandre Micka il quale, ispirandosi alla ricetta della nonna, ideò la sua versione negli anni '50.

Il nome del dolce, invece, sembra essere dovuto a Brigitte Bardot. L’attrice, assaggiò e si innamorò del dessert durante le riprese del film "Piace a troppi". Fu suo il consiglio di chiamarlo Saint-Tropez.

Sebbene oggi faccia parte dei piatti tipici francesi più conosciuti e replicati, resta comunque un dolce segreto: nessuno infatti conosce la ricetta originale.

Come preparare la tarte tropézienne 

La ricetta della tarte tropézienne richiede due fasi: la prima è relativa alla brioche che, così come tutti i dolci lievitati, prevede una lunga maturazione.

La seconda, invece, alla crema pasticcera, successivamente arricchita con del burro a pomata (anche se in alcune versioni vi è il mascarpone). Ecco ingredienti e ricetta facile da seguire.

Ingredienti

  • Per la brioche
  • 300 gr di farina 00
  • 15 gr di lievito di birra
  • 3 uova + 1 tuorlo
  • 1 pizzico di sale
  • 150 gr di burro
  • 40 gr di zucchero semolato
  • 1 limone
  • Granella di zucchero qb
  • Per la crema al latte
  • 400 gr di latte
  • acqua di fiori d’arancio
  • 1 chiodo di garofano
  • 50 gr di tuorlo d'uovo
  • 100 gr di zucchero
  • 40 gr di amido di mais
  • 140 gr burro ammorbidito
  • 150 gr di panna liquida intera
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo

La ricetta della Tarte tropézienne

  1. Preparate la pasta brioche: versate nella ciotola del robot da cucina la farina, il sale, lo zucchero a velo, il lievito e le uova.
  2. Impastate per circa 5 minuti, quindi unite il burro morbido e la scorza di limone grattugiata.
  3. Lavorate ancora per 5 minuti, quindi trasferite in frigo per una notte intera.
  4. Il giorno seguente stendete la pasta ad uno spessore di circa 1,5 cm di spessore e 20 cm di diametro.
  5. Trasferite in uno stampo e fate lievitare per 2 ore a temperatura ambiente.
  6. Quando la brioche sarà lievitata, spennellate la superficie con il tuorlo d’uovo sbattuto e spolverate con lo zucchero in granella.
  7. Fate cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti.
  8. Una volta cotta, sfornatela e fatela raffreddare, quindi tagliatela a metà orizzontalmente.
  9. Preparate la crema pasticcera: portate il latte e portate a bollore.
  10. Mescolate i tuorli e lo zucchero. Unite l'amido di mais e mescolate ancora.
  11. Lontano dal fuoco, versate una parte di latte, a filo, sul composto di uova.
  12. Amalgamate ed unite quello rimasto.
  13. Rimettete su fuoco basso e, senza smettere di mescolare, fate cuocere fino a quando la crema si sarà addensata. 
  14. Spegnete la fiamma ed unite l’acqua di fiori d’arancio.
  15. Fate raffreddare la crema ed unite il burro a pomata: amalgamatelo bene.
  16. Montate la panna a neve e unitela alla crema precedente.
  17. Dividete la brioche a metà e farcitela con la crema.

Tarte tropézienne: consigli

Se siete a corto di tempo ma volete comunque provare la torta, sappiate che sia la crema che la brioche possono essere realizzate in anticipo di qualche ora, o anche il giorno prima.Basta avvolgere bene la brioche in un canovaccio o chiuderla in un sacchetto per alimenti in modo che non si secchi.

Un consiglio riguarda anche il momento del taglio della torta: effettuatelo ricorrendo ad un coltello seghettato da fare scorrere in maniera perpendicolare al piatto, per non schiacciare il dolce facendo fuoriuscire la crema.

Tarte tropézienne: come conservarla 

La tarte si conserva in frigo per un paio di giorni. La crema, fuori, andrebbe ad inacidirsi presto velocizzando, così, il deperimento del dessert. Meglio scongiurare fin da subito tale rischio. Se possibile, però, servitela a temperatura ambiente. Questa, ed altre ricette francesi, soprattutto di dessert, fanno sì che la cucina d'Oltralpe risulti particolarmente allettante anche all'Estero.

Foto apertura: Sergii Koval - 123RF