L'ortopedico risponde: come si curano i piedi piatti?

Video Video
Ti potrebbero interessare
La cura di un difetto piuttosto diffuso: i piedi piatti. Diamo la parola all'esperto: il Dr Luigi Mazzoleni, ortopedico.

I piedi piatti sono un fenomeno ortopedico decisamente diffuso che può portare con sé disturbi molto diversi tra loro, accumunati però dalla presenza del dolore; questo può diffondersi in varie parti del corpo, dal piede alla caviglia e fino alle ginocchia. Cerchiamo di capire meglio di cosa si tratta fino a scoprire quali sono i rimedi per i piedi piatti.

Cosa sono i piedi piatti?

Il piede piatto, o sindrome pronatoria, è un atteggiamento del piede in cui la volta plantare è meno accentuata. Non si tratta di una vera patologia ma di un atteggiamento di appoggio del piede che aumenta il rischio di patologie come fasciti, tendinite e alluce valgo.

Come correggere i piedi piatti

In sintesi, i piedi piatti si possono curare chirurgicamente fino ai 14 anni. I piedi piatti possono essere limitati con i metodi conservativi, correggendoli grazie all'uso di un plantare. Tuttavia è bene specificare che Il trattamento dipende dall’età e dall’entita del piattismo.

I plantari per i piedi piatti

I plantari per i piedi piatti devono essere fatti su misura da un tecnico ortopedico qualificato e in genere vengono realizzati inserendo uno spessore nella zona dove appoggia la volta plantare.

Possono essere statici, se l’impronta viene presa con il soggetto in posizione eretta o dinamici, se viene presa con il soggetto in movimento su un tapis roulant; nell’utilizzo sportivo è meglio quest’ultimo tipo.

CREDITS

Autore: Valentina Mele
Regia: Maurizio Poletti
Fotografia: Claudio Lucca
Operatori: Maurizio Poletti e Claudio Lucca
Montaggio: Valentina Mele
Produzione: Michele Rossi
Esperto: Dr. Luigi Maria Mazzoleni

Salute e benessere
SEGUICI