Psiche

Stress da Covid: come reagire

L'emergenza Covid che stiamo vivendo comporta ansia, paura e stress prolungato. Come reagire? Ecco dei consigli pratici. 

L'emergenza Covid che stiamo vivendo comporta ansia, paura e stress prolungato. Come reagire? Ecco dei consigli pratici. 

L’emergenza Coronavirus che stiamo vivendo ha stravolto la quotidianità di ognuno di noi. In quest’anno, infatti, abbiamo assistito ad un susseguirsi di restrizioni, situazioni del tutto nuove e allarmanti che hanno minato le nostre certezze causando ansia e paura

Il senso di impotenza e di incertezza che ne sono susseguiti hanno determinato spesso angoscia e tensione, sentimenti talvolta difficili da gestire. Ma è bene ricordare che reagire allo stress che ne consegue è possibile: scopriamo come. 

Reagire allo stress gestendo le emozioni

Gestire le emozioni

Foto: Dean Drobot/123RF

Imparare a gestire le emozioni è un primo passo per limitare lo stress legato al Covid e per connettersi con le altre persone. Tuttavia, quando il livello di ansia e tensione diventa intollerabile o difficile da gestire, è sempre opportuno rivolgersi ad uno specialista. 

In tal senso è fondamentale cercare di limitare tutto quello che aumenta i nostri livelli di stress, ma anche riposare adeguatamente, curare l’alimentazione, fare attività fisica e prendersi cura di sé

Scremare e selezionare la comunicazione

Fake news covid

Foto: rawpixel/123RF

Pur restando aggiornati su quello che sta succedendo attorno a noi, una buona regola è quella di proteggerci dal bombardamento incondizionato di notizie: informarsi è bene, rimuginare costantemente sulle stesse no. 

Per reagire può essere utile dedicarsi all’organizzazione della propria vita e agli altri, prediligendo una buona comunicazione. In una situazione come quella che stiamo vivendo, infatti, condividere e riscoprirsi vicini alle altre persone può aiutare a mitigare la fatica. 

Vivere l’emergenza Covid come una possibilità di cambiamento

Essere propositivi

Foto: fizkes/123RF

Può sembrare paradossale, ma dalla pandemia in atto possono scaturire anche importanti cambiamenti. Questo accade, infatti, quando alla fase della re-azione iniziale subentra quella dell’azione propositiva: non più subire, ma ricostruire la nostra vita e la realtà che ci circonda a livello sociale ed individuale. 

Tutto questo, infatti, può aiutare a reagire e a superare anche la cosiddetta ansia da limbo, ovvero la spiacevole sensazione che il tempo sia quasi sospeso. Tempo che di fatto spesso si riempie di angoscia e tensione. 

Coltivare la resilienza

positività covid

Foto: vgstudio/123RF

Nella fisica, la resilienza è la capacità di un materiale di sopportare sforzi bruschi e improvvisi senza spezzarsi o propagare incrinature. Traslando il concetto in ambito psicologico, essa rappresenta la capacità di un individuo di resistere agli urti della vita senza spezzarsi o incrinarsi. 

Ovvero è una risorsa preziosa da coltivare, strumento utile e concreto per reagire davanti alle molteplici difficoltà ed incertezze associate al Covid. 

Foto apertura: nightunter/123RF