Dolci

Come fare il sorbetto al caffè in bottiglia

  • Difficoltà

    facile

  • Categoria

    Dolci

  • Porzioni

    4

  • Tempo preparazione

    15 min

  • Tempo totale

    15 min

Pochi ingredienti e zero fatica per un fresco e cremoso dessert di fine pasto da gustare come alternativa al caffè.

Pochi ingredienti e zero fatica per un fresco e cremoso dessert di fine pasto da gustare come alternativa al caffè.

Il sorbetto al caffè in bottiglia rappresenta una ricetta fresca, veloce e perfetta per concludere al meglio un pranzo o una cena con amici quando non si ha spazio per un dessert più elaborato. Può costituire una deliziosa alternativa al classico caffè e non richiede davvero che pochi ingredienti.

A differenza della crema di caffè, il sorbetto si prepara senza panna, è più leggero e per questo può risultare adatto anche come strappo quando siamo a dieta. Il suo sapore piacerà molto agli amanti della bevanda, ricorda molto la coppa del nonno, il famoso gelato che in tanti adorano.

La ricetta del sorbetto al caffè in bottiglia

La ricetta del sorbetto al caffè

Foto: framarzo/123RF

Per prepararlo, procuratevi del caffè solubile ed una bottiglia di plastica (o anche acciaio, se per caso ne avete una in casa). Acqua, zucchero e latte condensato sono ingredienti piuttosto comuni, non avrete difficoltà nel reperirli. Ecco come procedere step by step.

Ingredienti

  • 120 ml di acqua (fredda)
  • 50 gr di latte condensato
  • 2 cucchiai di caffè solubile
  • 2 cucchiaini di zucchero

Ricetta del sorbetto al caffè in bottiglia

  1. Mettete in una bottiglia di plastica l’acqua, il caffè solubile, il latte condensato e lo zucchero.
  2. Trasferite in freezer per circa 30 minuti.
  3. Riprendete la bottiglia ed iniziate ad agitarla energicamente.
  4. Man mano il composto inizierà a diventare spumoso.
  5. Una volta raggiunta la consistenza desiderata, trasferitelo nei bicchieri o nelle tazzine e gustatelo subito.

Le varianti del sorbetto al caffè da provare

Diverse e deliziose sono le varianti del dolce da provare, come ad esempio il sorbetto al caffè senza zucchero, che viene sostituito dal dolcificante preferito; il sorbetto al caffè con gelato, che si può arricchire con una pallina di crema o stracciatella, ed il sorbetto al caffè con latte, da usare al posto di quello condensato.

Come servire il sorbetto al caffè

Gustatelo a fine pasto, al termine di una cena con amici. Servitelo all'interno di piccole coppe di vetro avendo l’accortezza di decorarne la superficie con dei chicchi di caffè e delle scagliette di cioccolato. Una versione ancora più accattivante, prevede di "sporcare" prima il fondo e le pareti del bicchiere con del cioccolato fuso, quindi di versare il sorbetto.

Il sorbetto al caffè è un dessert perfetto per la bella stagione. Freddo e cremoso, può essere servito anche con un ciuffo di panna montata o anche solo spolverandolo con del cacao amaro in polvere.

Conservazione

Il dolce andrebbe consumato subito. In alternativa, potete riporlo in frigo - sempre all'interno della sua bottiglia - avendo l'accortezza di agitarlo nuovamente prima di berlo.

>>Leggi anche: Cheesecake alla pesca: la vita perfetta di alcuni adulti

Foto: Fabiobalbi/123RF