Posizioni yoga con Martina Sergi: setu bandhasana

Guida Guida

Martina Sergi ci illustra la posizione della setu bandhasana, quarta delle posizioni yoga di cui si compone il flow per la schiena. 

Lo yoga è una disciplina completa che agisce positivamente sull’organismo e sulla mente, favorendo al tempo stesso anche il rilassamento.

Scopriamo le diverse posizioni con l’aiuto di Martina Sergi, yogi e insegnante di yoga.

La posizione della setu bandhasana è la quarta delle posizioni yoga di cui si compone la sequenza yoga per la schiena.

Ecco le prime 3 posizioni yoga che compongono la sequenza per la schiena:

1. Posizioni yoga con Martina Sergi: bitilasana/marjarvasana
2. Posizioni yoga con Martina Sergi: uttana shishosana
3. Posizioni yoga con Martina Sergi: Ustrasana

Questa asana permette di distendere e rinforzare la parte dorsale del corpo, rinvigorendo e allungando al tempo stesso la muscolatura corporea.

La posizione della setu bandhasana lavora sulla fascia della schiena agendo positivamente anche sulle ghiandole paratiroidee e surrenali e sulle ovaie.

I benefici che derivano dalla posizione yoga della setu bandhasana sono molti:

• Rinforza l’intera schiena dalle spalle alle natiche
• Fortifica e rinvigorisce i muscoli della zona lombare
• Rinforza l’articolazione dell’anca
• Allunga e distende i muscoli della parte anteriore del corpo
• Incrementa il flusso sanguigno a livello della ghiandola tiroidea
• Incrementa il flusso sanguigno a livello delle ghiandole paratiroidee
• Incrementa il flusso sanguigno a livello delle ghiandole surrenali
• Incrementa il flusso sanguigno a livello della delle ovaie contribuendo anche a migliorare la loro funzionalità

La posizione della setu bandhasana si articola in questo modo:

  1. Inizia distesa a terra sulla schiena
  2. Piega le gambe e porta i talloni il più vicino possibile ai glutei. Ricorda di mantenerli larghi quanto i fianchi e paralleli tra loro
  3. Porta le braccia lungo il corpo con i palmi rivolti in basso
  4. Spingi con il bacino verso l’alto e inarca la schiena cercando di portare lo sterno verso il mento
  5. Tieni il collo rilassato e i glutei non contratti
  6. Spingi con i palmi delle mani verso il basso
  7. Se ti è possibile, intreccia le dita delle mani tra loro creando un pugno e avvicinando le scapole. Spingi, quindi, il pugno contro il tappetino aprendo ancora di più il petto
  8. Se sei particolarmente flessibile, prendi le caviglie con le mani così da ottenere una variante più profonda
  9. Mantieni per 5 respiri

In questo video Martina Sergi ci illustra i movimenti di cui si compone la posizione yoga della setu bandhasana.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI