Come perdere peso con la camminata sportiva

Guida Guida

Meglio di una dieta e meglio di tanti workout stressanti e super intensi: la camminata sportiva è un utile modo per dimagrire e tonificare.  

Specialmente per chi è fortemente in sovrappeso e per chi non si allena da molto tempo, è sconsigliabile approcciare da subito sport molto intensi: si rischia di farsi male seriamente!

La camminata sportiva, se praticata regolarmente, è un buon metodo per evitare diete stressanti e dimagrire ugualmente, preparandosi anche ad allenamenti più completi e intensi.

Infatti, con la camminata sportiva o veloce, praticata regolarmente da 2 a 4 volte a settimana, il corpo si allena e inizia a bruciare i grassi di cui ha bisogno per alimentare i muscoli durante lo sforzo.

I benefici della camminata

  • La camminata permette di rinforzare gambe e glutei, oltre ad allenare i muscoli addominali e le braccia
  • Infatti, per camminare bene bisogna abbinare un buon passo, tenere gli addominali contratti per non curvare la schiena, e muovere le braccia in maniera combinata e coordinata con le gambe
  • Allenamenti regolari di almeno 45/60 minuti sono sufficienti per ottenere i primi risultati: la camminata è infatti uno sport di resistenza, perciò l'allenamento deve essere necessariamente abbastanza lungo
  • Le calorie si iniziano a bruciare quando cominciamo a fare fatica, aumentando il ritmo: la respirazione deve essere accelerata e i muscoli in movimento cadenzato
  • Dopo un tale allenamento si saranno bruciate circa 300 calorie

Ecco un esempio di allenamento da 60 minuti

  • 5 minuti di riscaldamento
  • 10 minuti di camminata a ritmo naturale, accelerando gradualmente
  • 15 minuti di camminata a ritmo sportivo: misurate la velocità a 6-9 km/h
  • 5 minuti di camminata a ritmo superiore: cercate di aumentare il ritmo senza esagerare
  • 15 minuti di camminata al ritmo precedente, tra 6-9 km/h
  • 10 minuti di rientro dolce al ritmo naturale e stretching finale
     

Consigli per camminare bene
Quando vi esercitate con la camminata sportiva, non dimenticate le braccia: il loro movimento ritmico aiuta la camminata e migliora il tono delle braccia, assotigliando il punto vita.

Concentratevi sul movimento delle braccia, che funge da metronomo: le braccia imprimono il ritmo alla camminata sportiva. I movimenti di braccia e gambe sono collegati tra loro: più velocemente muovete le braccia, maggiore sarà la velocità complessiva.

Il braccio bilancia il ritmo della gamba opposta: mano sinistra avanti, piede sinistro indietro. Il gomito va tenuto piegato a 90 gradi, le spalle sono distese e rilassate e i pugni chiusi. Il gomito guida il movimento.

Scegliete le scarpe giuste per camminare: abbiamo provato per voi le nuove Newfeel: leggete qui!

Fonte: Newfeel

Foto © SolisImages - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI