Futomaki: la ricetta originale giapponese

Guida Guida

Come preparare uno dei pezzi di sushi più amati di sempre: la ricetta per fare i futomaki in casa in pochi step.

Come preparare uno dei pezzi di sushi più amati di sempre: la ricetta per fare i futomaki in casa in pochi step.
Ti potrebbero interessare
  • DifficoltàDifficoltà: media
  • CostoCosto: medio
  • CategoriaCategoria: Piatti Unici
  • CucinaCucina: Giapponese
  • PorzioniPorzioni: 4
  • Tempo preparazioneTempo preparazione: 30 min
  • Tempo cotturaTempo cottura: 20 min
  • Tempo totaleTempo totale: 50 min

Chi dice futomaki dice sushi. Tra i vari pezzi è uno dei più gettonati sia nella sua versione rolls fritto che nelle sue diverse varianti (il futomaki con Philadelphia, ad esempio, piace molto a chi predilige sapori freschi, mentre il futomaki tempura, a chi nutre un debole per tale pietanza tipica e fragrante della cucina giapponese). C’è, ancora, il futomaki vegetariano, senza pesce o carne, perfetto per chi non li mangia.

Ma di cosa di tratta nello specifico e cosa lo distingue rispetto a hosomaki, uramaki & Co.? Scopriamone di più.

Cos'è il futomaki

Il futomaki è un rotolo composto esternamente da un foglio di alga nori con all’interno riso per il sushi e ingredienti vari quali salmone, avocado, tonno, cetrioli, philadelphia, gamberi in tempura e tanto altro.

Ogni morso si rivela un’esperienza unica: in ogni boccone si fondono la sapidità dell’alga, l’agra dolcezza del riso e la delicatezza del pesce di turno in un mix da leccarsi i baffi.

 

Gli ingredienti dei futomaki

  • 250 gr di riso per sushi
  • 500 ml di di acqua
  • fogli di alga nori qb
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 2 cucchiaini di aceto di riso
  • 1 avocado maturo
  • 1 trancio di salmone
  • salsa di soia qb
  • wasabi qb

La ricetta dei futomaki giapponesi

  • Sciacquate il riso diverse volte sotto l’acqua fino a quando questa risulta limpida.
  • Versate il riso in una pentola con l’acqua e ponete il coperchio.
  • Fate cuocere a fiamma medio alta per 10 minuti, quindi abbassatela e proseguite su fiamma bassissima per altri 10-12.
  • Spegnete la fiamma, fate riposare per 10 minuti e solo allora alzate il coperchio.
  • Trasferite in una ciotola spargendolo su questa.
  • Preparate uno sciroppo facendo scaldare l’aceto in un pentolino ed unendo lo zucchero ed il sale. Mescolate.
  • Versatelo sopra e, sollevando il riso con una paletta, distribuitelo bene e, allo stesso tempo, fatelo raffreddare.
  • Stendete un foglio di alga nori - con la parte lucida rivolta verso il basso - su un piano di lavoro pulito e distribuite parte del riso in un unico strato lasciando 1 cm di bordo vuoto su uno dei lati lunghi.
  • Farcitelo al centro con un pezzetto lungo e spesso di salmone e con uno o più, uguali, di avocado.
  • Arrotolate bene l’alga fino a creare un rotolo. Tagliatelo a metà e poi da ogni metà ricavate 3 o 4 pezzi.

La differenza tra futomaki, hosomaki e uramaki

La differenza tra i vari tipi di maki ha a che fare sia con la loro composizione che con le loro dimensioni.

Se i futomaki sono rotolini piuttosto grandi, che riempiono la bocca, gli hosomaki sono simili nell’aspetto ma di dimensioni minori e solitamente contengono un solo ingrediente nel ripieno.

Gli uramaki, infine, a differenza degli altri, hanno il riso all’esterno, l’alga nello strato intermedio e gli ingredienti del ripieno sempre al centro. Solitamente sono grandi come i futomaki.

Diversi sono poi sia il chirashi, scodella di riso e pesce crudo, e i nigiri, polpettine di riso ricoperte con una fettina di pesce.

Il futomaki fritto

Il futomaki fritto è una delizia per il palato. Una volta pronto, viene passato in una pastella leggera e fritto fino a doratura, quindi tagliato a rotolini e gustato caldo.

Se pensate di avere raggiunto il massimo con i futomaki, assaggiando quelli fritti vi ricrederete.

Cucina e ricette
SEGUICI