• Difficoltà

    facile

  • Categoria

    Preparazioni di base

  • Porzioni

    4

  • Tempo preparazione

    15 min

  • Tempo cottura

    20 min

  • Tempo totale

    35 min

  • Cucina

    Giapponese

Una preparazione di base della cucina giapponese: cottura e segreti del riso bianco.

Una preparazione di base della cucina giapponese: cottura e segreti del riso bianco.

Nonostante possa sembrare poco allettante, il riso alla giapponese è un piatto sano, nutriente e caratterizzato da un sapore e da una fragranza particolarmente appetitosi, provare per credere.  Ottimo da solo per un pranzo leggero, il riso bianco alla giapponese si presta ad essere arricchito con verdure, pollo, pesce, per pasti unici appaganti che non abbiano bisogno di molto altro per saziare. 

Come potete vedere, gli ingredienti sono solo due: non basta però buttare il riso nell’acqua bollente, bisogna seguire un attento rituale per la preparazione del riso giapponese. Sono necessari pochi e semplici accorgimenti volti a garantire un risultato eccezionale.

Alimento base della cucina giapponese, il riso bianco è per gli orientali un po’ come il pane per gli italiani: il termine riso cotto, “gohan” (ご飯), è utilizzato in generale per esprimere il concetto stesso di pasto. Ecco come portarlo in tavola.

Ingredienti

  • 400 gr di riso a chicco tondo non aromatico
  • 400 ml di acqua

Ricetta del riso alla giapponese

  1. Sciacquate il riso sotto l'acqua corrente per circa 7-8 volte (dovrebbero essere sufficienti per eliminare gran parte dell'amido).
  2. Adesso versatelo in una ciotola e copritelo con dell'acqua, mescolate e ripetete l'operazione fino a quando l'acqua non sarà trasparente.
  3. Mettete il riso in una pentola e copritelo con l'acqua.
  4. Quando l'acqua bolle, poggiate sopra la pentola il suo coperchio e fate cuocere per 10 minuti a fuoco medio.
  5. Trascorsi questi, fate cuocere per altri 10 minuti a fuoco molto basso senza mai aprire il coperchio.
  6. Una volta cotto il riso, spegnete la fiamma e fatelo riposare per una decina di minuti.
  7. Prelevatelo dalla pentola, trasferitelo nelle apposite ciotoline di bambù e spolveratelo di semi di sesamo.

In alternativa a tale procedimento, si può ricorrere ad una comune cuociriso, ottimo acquisto se siete appassionati di cucina orientale.

Riso cotto alla giapponese, come utilizzarlo?

Una volta pronto, il riso alla giapponese può andare a costituire la base per il chirashi, il sushi (basta aggiungere il classico sciroppo con aceto di riso, zucchero e sale) per preparare poi nigiri, temaki, onigiri.

Non solo: si può usare per fare il riso al curry alla giapponese, quello che si accompagna generalmente con verdure e/o carne cotti con una deliziosa ed aromatica salsa al mix di spezie, ed ancora si può accompagnare con ingredienti a piacere.

Il riso alla giapponese con verdure e quello con gamberi non sono che due esempi.

Foto apertura: Suphakaln Wongcompune-123RF