La nutrizionista risponde: come assumere la corretta quantità di calcio in menopausa?

Video Video
Ti potrebbero interessare
Quali alimenti preferire durante la menopausa per prevenire l'osteoporosi? Ecco i consigli della nutrizionista!

Dopo la menopausa le ossa hanno bisogno di un surplus di calcio per prevenire l’osteoporosi. Per questo metti spesso in tavola i cibi che ne sono ricchi: rucola, sardine, polpo, non sono solo latte e derivati infatti a contenere molto calcio. Utili anche le prugne secche: uno studio della Florida State University di Tallahassee (Stati Uniti), pubblicato dal British Journal of Nutrition, dice che il consumo di 8-10 frutti al giorno limiterebbe il tasso di riassorbimento osseo, che con l'invecchiamento tende a superare quello di crescita.

Un ulteriore trucco: scegli come snack 6-7 mandorle, 2-3 noci o 10 nocciole. Contengono vitamina E e acidi grassi essenziali, antiaging naturali, ma anche boro, sostanza necessaria per metabolizzare adeguatamente il calcio. Infine, non sottovalutare i pregi dell’acqua, idratante naturale, ma anche fonte di calcio. Insospettabilmente, quella del rubinetto spesso ne contiene di più di quella in bottiglia. Soprattutto è presente sotto forma di carbonato di calcio, la forma più assimilabile. Per sapere se quella di casa tua è doc, puoi rivolgerti alla tua asl o al tuo comune. 

CREDITS

Regia: Valentina Mele
Dop: Claudio Lucca
Montaggio: Marta Rossi
Assistente di produzione: Claudio Rednic
Producer: Michele Rossi
Esperta: Lucilla Titta (Nutrizionista)

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI